Stipendi Medi Italia (sei povero?) Quanto guadagnano netto gli altri 2024? RAL

stipendi medi italia
4.7
(71)

Secondo dati forniti da ISTAT e INPS lo stipendio medio in Italia è di 31.766 euro lordi l’anno per gli statali e 30.284 euro nel settore privato. Di conseguenza possiamo affermare che un dipendente statale in Italia guadagna di più di uno del settore pubblico.

Secondo questi stessi dati ufficiali possiamo evincere che mediamente un lavoratore dipendente in Italia guadagna 1740 euro netti al mese. Tenendo conto degli ultimi dati del rapporto Eurostat, gli stipendi medi italiani sono poco al di sotto della media Europea.

È giusto il tuo stipendio? Scopriamolo subito!


Qual è lo stipendio medio di un lavoratore in Italia nel 2024?

Ecco la mappa degli stipendi medi in Italia suddivisi per regione secondo gli ultimi dati disponibili:

Stipendi Medi
Italia
per Regione 2024
Fonte: Osservatorio JobPricing 2024

Come si vede, c’è un gap tra regioni, tanto che lo stipendio medio in Lombardia è di 33,452€ mentre quello in Basilicata è di soli 26.055 euro lordi all’anno.

Ecco una tabella di quanto si guadagna nelle varie regioni d’Italia:

REGIONE ITALIANARetribuzioni Globali Annue
(RGA MEDIA)
Lombardia33.452 €
Lazio32.360 €
Liguria32.156 €
Trentino-Alto Adige31.706 €
Piemonte31.448 €
Emilia-Romagna31.441 €
Valle d’Aosta31.128 €
Friuli Venezia Giulia30.872 €
Veneto30.848 €
Toscana29.884 €
Marche28.852 €
Abruzzo28.641 €
Umbria28.530 €
Campania27.606 €
Sardegna27.294 €
Sicilia27.289 €
Molise27.263 €
Puglia27.261 €
Calabria26.631 €
Basilicata26.055 €
Fonte: Osservatorio Job Pricing 2024 e ISTAT

Per interpretare correttamente questi dati serve aggiungere che le tasse regionali hanno un grosso impatto sullo stipendio medio netto in busta del lavoratore. Ad esempio, in Campania le tasse sul lavoro sono più alte della media, il celeberrimo cuneo fiscale e questo vale anche per chi lavora nella pubblica amministrazione.

Riassunto breve:

Secondo recenti dati EUROSTAT lo stipendio medio in Italia è al di sotto della media Europea. La nazione dell’UE dove si guadagna di più è il Lussemburgo con 3540 euro netti al mese, mentre in Italia lo stipendio medio è di 1740 euro.


È vero che i giovani guadagnano meno degli adulti?

Secondo ISTAT in Italia gli stipendi medi sono più bassi per i giovani, infatti i lavoratori fino a 35 anni guadagnano mediamente 26758€ contro i 39.291€ di chi ha tra i 55 e i 64 anni.

Ecco una tabella con gli stipendi d’Italia divisi per fascia d’età:

Fascia d’etàSalario medio annuo
Fino a 35 anni€26,758
35 – 44 anni€31,747
45 – 54 anni€34,753
55 – 64 anni€39,291
65 anni e oltre€27,156
Fonte: ISTAT e OCSE dati più recenti

Quanto guadagnano gli under 30 in Italia?

Ecco la mappa dei salari italiani per età anagrafica:

salario medio per fascia eta
Fonte: Osservatorio JP, ISTAT

Secondo uno studio di Federconsumatori del 2023, il 54% degli under 30 in Italia guadagna meno di 7 euro l’ora con straordinari spesso non pagati. Inoltre solo il 57% degli under 30 ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato.


Disuguaglianze Salariali in Italia

È vero che le donne guadagnano meno degli uomini in Italia?

Vediamo se esiste davvero una differenza di stipendio medio in Italia tra uomini e donne:

divario salariale di genere in Italia nel 2024

I dati a disposizione su cui ho lavorato per capire se esiste un divario reale tra stipendi di uomini e donne parla chiaro:

Tipo di RetribuzioneUominiDonne
RAL (Retribuzione Annua Lorda)€ 31.286€ 28.565
RGA (Retribuzioni Globali Annue)€ 31.963€ 28.881
Fonte: Osservatorio JobPricing 2024
 Disuguaglianze salariali in Italia

Alla luce degli ultimi dati affidabili che sono stati pubblicati esiste un divario dell’8% tra le retribuzioni di uomini e donne in Italia.

Serve dire anche che, secondo l’Osservatorio JobPricing, negli ultimi anni la tendenza è alla riduzione di questo gap tra retribuzioni di donne e uomini. Il dato è anche influenzato dal totale di ore lavorate che potrebbe essere diverso (contratti part-time).

Disuguaglianza salariale Donne – Uomini in base all’istruzione

Esistono differenze in quanto guadagnano donne e uomini anche in base al livello di istruzione:

LIVELLO DI ISTRUZIONEDonneUomini
NON Laureati€ 27.174€ 29.218
Laureati€ 45.452€ 45.452
Fonte: Osservatorio Job Pricing 2024

Per assurdo, le donne laureate guadagnano mediamente il 22% in meno degli uomini con lo stesso titolo di studi. Allo stesso tempo la differenza salariale tra donne e uomini NON laureati si riduce al 7%.

Scavando nei numeri si scopre anche che il tipo di laurea può influire aumentando o riducendo la forbice.

Differenze nella retribuzione uomo – donna per fasce d’età

Ecco un diagramma che rappresenta il divario salariale di genere in Italia nel 2024, diviso per fasce d’età:

divario salariale di genere in Italia nel 2024, diviso per fasce d'eta

Infatti è facile notare nella tabella sotto che all’aumentare dell’età aumenta la disparità di stipendio tra donne e uomini:

EtàDivario salariale
15 – 24 anni0,1%
25 – 342,5%
35 – 446,7%
45 – 549,1%
55 – 6415,9%
Fonte: Osservatorio JobPricing 2024 e INPS

Quanto guadagnano Operai, impiegati e dirigenti in Italia?

La busta paga media di un operaio italiano è di 25.522 euro all’anno lordi contro i 103.418 euro che guadagna un dirigente medio.

Lo stipendio medio in Italia è logicamente molto diverso a seconda della professione. A volte la differenza di stipendio medio tra operai, impiegati e i loro dirigenti sono difficili da giustificare.

Ecco un diagramma che illustra il divario salariale di genere in Italia nel 2024, suddiviso per categorie di inquadramento e le corrispondenti retribuzioni medie annue lorda
Quanto guadagnano Operai, impiegati e dirigenti in Italia

Anche la differenza di stipendio tra impiegati e quadri è importante con 32.174€ verso 55.632€.

Ecco la tabella con i dati dell’Osservatorio JobPricing che mostra le differenze di RAL tra operai e dirigenti:

InquadramentoRetribuzione Media Annua Lorda
Operai25.522 €
Impiegati32.174 €
Quadri55.632 €
Dirigenti103.418 €
Fonte: Osservatorio Job Pricing 2024 e Confindustria

Qual è lo stipendio medio delle diverse professioni?

Dimmi che lavoro fai e ti dirò quanto guadagni!

Esistono differenze sostanziali tra gli stipendi a seconda della categoria e della specializzazione.

Qual è lo stipendio medio delle diverse professioni

Vediamo alcuni dei lavori pià comuni in Italia e quanto prendono in busta paga.

Questo flowchart mostra gli stipendi medi netti mensili associati a diverse professioni

Qual’è lo stipendio medio di un impiegato?

Secondo i dati offerti dall’osservatorio Job Pricing, il salario medio netto di un impiegato in Italia si attesta sui 20.000 euro all’anno, con variazioni che vanno da poco più di 10.000 euro per le coloro che iniziano a oltre 30.000 euro per gli impiegati con un’esperienza decennale.

In sostanza, un impiegato italiano guadagna mediamente fino a 22.477 euro netti annui, equivalenti a circa a 1873 euro netti al mese.

Fonti: Job Pricing, Stipendiogiusto, INPS

Quanto guadagna un barista?

In Italia lo stipendio medio mensile per il ruolo di barista è di 1.690 euro lordi. Inoltre, è comune ottenere un compenso aggiuntivo in mance di 690 €, con variazioni che arrivano fino a 1.200 € al mese.

Fonte: Glassdoor sulla base di 352 segnalazioni.

Quanto guadagna un muratore in Italia?

Nel nostro paese il salario medio mensile per i muratori è di 1.611 €.

Fonte: Indeed sulla base di 640 segnalazioni di stipendi, con l’ultimo aggiornamento effettuato il 31 marzo 2024.

Qual’è lo stipendio medio di un magazziniere?

Un magazziniere può ricevere una compensazione che varia da un minimo di 1.000 euro netti al mese a un massimo che supera i 2.000 euro netti al mese.

Fonte: Jobbydoo

Qual’è lo Stipendio medio di un carabiniere?

Per i gradi inferiori nella gerarchia dei Carabinieri, il trattamento economico si aggira intorno a 19.000-21.000 euro lordi annui, oltre ad eventuali indennità e la tredicesima.

Nel caso di un maresciallo maggiore fino ad arrivare a vicebrigadiere lo stipendio lordo vanno dai 21.000€ ai 25.000 € al mese, più indennità e tredicesima.

Fonte: Indeed

Quanto guadagna un medico di Famiglia?

Un medico con meno di tre anni di esperienza guadagna circa 71.500 euro lordi all’anno; uno con un’anzianità tra i 10 e i 20 anni raggiunge circa 123.000 euro lordi annuali. Un medico che ha più di 20 anni di esperienza può percepire oltre i 160.000 euro lordi all’anno di stipendio.

Fonte: MioDottore

Salario medio di un infermiere in Italia

In base a una ricerca del sito Talent basata su un campione di 1128 lavoratori, lo stipendio medio per gli infermieri in Italia ammonta a € 24.157 annui o € 12,39 all’ora. Le nuove assunzioni per questa posizione ricevono uno stipendio di € 21.600 all’anno. Gli infermieri con ruoli speciali possono guadagnare fino a € 46.800 all’anno.

Fonte: Talent

Ecco una tabella con gli stipendi medi divisi per professione:

ProfessioneStipendio Medio Netto Mese
Impiegato1900 €
Barista1288 €
Muratore1212 €
Magazziniere1200 €
Carabiniere1600 €
Medico di famiglia6100 €
Infermiere1433 €
Gli importi riportati sono approssimativi perchè la tassazione finale dipende da più fattori

Stipendio medio in Italia: differenze tra Nord e al Sud

Tendenzialmente gli stipendi italiani sono più alti nel centro nord del paese rispetto al sud.

Stipendio medio in Italia: differenze tra Nord e al Sud

Vediamo quanto si guadagna nelle varie città italiane.

Ecco le 10 province dove si guadagna di più in Italia

Ecco le 10 province dove si guadagna di più in Italia:

ClassificaProvinciaStipendio medioNord Centro
Sud Isole
1Milano36.952 €Nord
2Trieste34.555 €Nord
3Bolzano 34.067 €Nord
4Roma33.472 €Centro
5Genova  33.357 €Nord
6Parma 32.622 €Nord
7Bologna32.557 €Nord
8Varese32.525 €Nord
9Torino32.523 €Nord
10Monza Brianza32.294 €Nord

Milano è la provincia italiana con gli stipendi medi più alti in assoluto secondo i dati forniti dall’osservatorio.

Si, l’Emilia Romagna appartiene al nord Italia secondo Wikipedia.

Ecco le 10 province dove si guadagna di meno in Italia:

ClassificaProvinciaStipendio medioNord Centro Sud Isole
107Ragusa 24.129 €Isole
106Crotone 25.455 €Sud
105Matera 25.694 €Sud
104Sassari25.851 €Isole
103Rieti25.885 €Centro
102Nuoro 25.905 €Isole
101Agrigento26.003 €Isole
100Taranto 26.080 €Sud
99Messina26.203 €Isole
98Cosenza 26.320 €Sud
Ecco le 10 province dove si guadagna di meno in Italia:

Su 107 province italiane Ragusa è la provincia italiana con gli stipendi medi più bassi in assoluto secondo i dati forniti dall’osservatorio.

ItaliaRetribuzione RAL media
Sud e isole27.492 €
Centro30.324 €
Nord31.455 €
retribuzione RAL media in Italia, suddivisa per regioni

Stipendio medio in Italia: differenze tra netto e lordo

Come sappiamo, lo stipendio lordo e stipendio netto sono ben diversi purtroppo.

I fattori che fanno in modo che l’importo lordo si riduca sono le tasse e ne abbiamo di vari tipi. La tassa che incide di più sulla differenza tra retribuzione annua lorda lorda e netta è senza dubbio l’IRPEF, ossia la tassa sulle rendite delle persone fisiche.

Stipendio medio in Italia: differenze tra netto e lordo

Altre tasse che incidono sui nostri stipendi sono la addizionali regionali e comunali.

Esistono anche alcuni fattori che invece possono ridurre la differenza tra lordo e netto e sono l’avere un coniuge o figli a carico e una serie di deduzioni che non andrò a menzionare.

Il miglior calcolatore per gli stipendi da lordo a netto è questo di Coverflex:

calcolatore stipendio netto
Fonte: coverflex

Secondo questo affidabile calcolatore chi ha uno stipendio medio lordo annuo di 20.000 euro poi alla fine del mese si troverà netto in busta paga solo 1424 euro da spendere.

Ecco una tabella con esempi di stipendio lordo annuo trasformato in netto mensile reale:

Stipendio annuo lordoStipendio mensile netto equivalente
15.000 euro diventano1057 € netti in busta paga
20.000 euro diventano1424 € netti in busta paga
25.000 euro diventano1665 € netti in busta paga
30.000 euro diventano1847 € netti in busta paga
40.000 euro diventano2003 € netti in busta paga

Ecco chiarito una volta e per sempre quanto prendi al mese per 12 mensilità quando ti parlano di stipendio lordo annuo.

Questi calcoli sono approssimativi e non tengono in conto la tua regione di residenza, le tasse locali e le eventuali deduzioni a cui hai diritto.

calcolatore approssimativo di stipendio da lordo a netto

Questo sotto è un calcolatore approssimativo di stipendio da lordo a netto tarato sui lavoratori della regione Lombardia:

Calcolatore Stipendio Netto 2024

Calcolatore Stipendio Netto Lombardia 2024








I risultati sono solo approssimativi, chiedo sempre a un commercialista di calcolare il tuo stipendio netto con precisione per il tuo caso specifico anche se sei un dipendente della pubblica amministrazione.


Cosa sono la RAL e la RGA nelle retribuzioni?

Facile!

  • RAL è l'acronimo di "retribuzione annua lorda".
  • RGA invece significa "Retribuzione Globale Annua".

La RAL è la somma di:

  • minimo contrattuale
  • scatti di anzianità
  • indennità di contingenza
  • assegni supplementari
  • buoni pasto

La RGA (Retribuzioni Globali Annue) è il risultato della RAL (retribuzione annua lorda) con l'aggiunta di tutte le parti variabili dello stipendio di un dipendente, quindi include i bonus di produttività.


Confronto stipendi medi italiani Vs. Europa Vs. Mondo

Dove si posiziona lo stipendio medio italiano nella classifica europea?

Confronto stipendi italiani Vs. Europa

Ecco la classifica Europea degli stipendi dal paese con lo stipendio medio più alto a quello più basso:

PaeseRetribuzione media annua (€)
🇲🇨 Monaco173,034
🇳🇴 Norvegia88,834
🇨🇭 Svizzera88,806
🇱🇺 Lussemburgo82,956
🇮🇪 Irlanda74,189
🇩🇰 Danimarca68,394
🇮🇸 Islanda63,894
🇸🇪 Svezia59,055
🇳🇱 Olanda56,014
🇦🇹 Austria51,820
🇫🇮 Finlandia51,104
🇩🇪 Germania50,248
🇧🇪 Belgio50,118
🇸🇲 San Marino43,822
🇫🇷 Francia42,120
🇬🇧 Regno Unito45,813
🇮🇹 Italia35,526
🇪🇸 Spagna29,843
Fonte: worlddata

Secondo questi dati possiamo notare che lo stipendio medio in Italia è più basso, non solo che in Germania, ma anche rispetto alla maggior parte dei paesi.

Confronto stipendi Italiani Vs. Mondo

Questa tabella mostra la classifica delle retribuzioni medie in dollari USA di un lavoratore in vari paesi del mondo:

Paese del mondoRetribuzione media annua (USD)
🇲🇨 Monaco186,080
🇧🇲 Bermuda125,210
🇳🇴 Norvegia95,520
🇨🇭 Svizzera95,490
🇱🇺 Lussemburgo89,200
🇮🇪 Irlanda79,730
🇺🇸 Stati Uniti76,770
🇩🇰 Danimarca73,520
🇶🇦 Qatar70,120
🇮🇸 Islanda68,660
🇸🇬 Singapore67,200
🇸🇪 Svezia63,500
🇦🇺 Australia60,840
🇳🇱 Olanda60,230
🇦🇹 Austria55,720
🇮🇱 Israele55,140
🇫🇮 Finlandia54,930
🇭🇰 Hong Kong54,370
🇩🇪 Germania54,030
🇧🇪 Belgio53,890
🇨🇦 Canada52,960
🇬🇧 Regno Unito49,240
🇦🇪 Emirati Arabi Uniti49,160
🇳🇿 Nuova Zelanda49,090
🇸🇲 San Marino47,120
🇫🇷 Francia45,290
🇯🇵 Giappone42,440
🇮🇹 Italia38,200
🇰🇷 Corea del Sud36,190
🇪🇸 Spagna32,090
Fonte: worlddata

Quale paese Europeo ha gli stipendi più alti?

Il paese Europeo che offre gli stipendi più alti per ora lavorata è il Lussemburgo con 47,2€ mentre il secondo è la Danimarca con 42€ l'ora.

Ecco la mappa dell'Europa per paga oraria:

mappa paga oraria per paese europeo
Fonte:visualcapitalist con Eurostat


Perché in Italia si guadagna poco?

Certo! Lo stipendio medio in italia di un lavoratore è spesso più basso rispetto ad altri paesi per alcuni motivi principali:

Perché in Italia si guadagna poco?
  1. Produttività bassa: se le aziende non crescono tanto, non possono pagare di più.
  2. Tante piccole aziende: le piccole imprese faticano di più ad aumentare i salari rispetto alle grandi multinazionali.
  3. Regole rigide sul lavoro: è complicato assumere e licenziare persone, il che rende le aziende caute nel dare aumenti.
  4. Tasse alte: ci sono molte tasse da pagare, sia per le aziende che per i lavoratori, e questo non aiuta.
  5. Concorrenza e delocalizzazione: con altri paesi che offrono lavoro a costi minori, alcune imprese preferiscono produrre all'estero.
  6. Crescita economica lenta: se l'economia non cresce velocemente, anche i salari faticano a salire.
  7. Sistema di formazione da migliorare: serve una forza lavoro più qualificata per lavori che pagano di più.

In sostanza, per alzare i salari servirebbe un mix di più crescita, regole del lavoro più flessibili, meno tasse e una forza lavoro meglio formata.


Qual'è un buon stipendio in Italia oggi?

Un buon salario in Italia dovrebbe garantire una vita confortevole e consentire risparmi e spese per il tempo libero al lavoratore. Prendendo come esempio un professionista single che vive in un bilocale appena fuori dal centro di Firenze, le spese mensili totali, compreso l'affitto, si aggirerebbero intorno ai 1.829€, secondo Numbeo.

Qual'è un buon stipendio in Italia oggi

Il costo della vita nelle grandi città italiane è normalmente più alto che in provincia:

costo vita città italiane stipendi

Fonte: visualcapitalist

Questa cifra rientra però nello stipendio medio mensile di 2.963,48€ che non è insolito nella zona di Firenze, lasciando quindi un margine sufficiente per risparmiare e dedicarsi alle proprie passioni e divertimenti.

Chiaramente non tutti guadagnano queste cifre, quindi la ricerca lascia il tempo che trova.


Come sono cambiati gli stipendi negli anni?

L'Italia è l'unico paese in Europa in cui gli stipendi sono scesi, in termini di potere d'acquisto, nel trentennio 1990 - 2020. Infatti secondo i dati raccolti da Openpolis, l'Italia ha perso il 2,9% al netto dell'inflazione.

Italia è l’unico paese europeo in cui i salari nel decennio chiuso al 2020 sono scesi
Fonte: Openpolis su dati OCSE

L'inflazione negli anni di riferimento ha ridotto il potere d'acquisto degli italiani. La fiammata inflazionistica 2022/2024 ha peggiorato la situazione del lavoratore medio.


Quanto si prendeva di stipendio nel 1980 in Italia?

Secondo dati ISTAT, nel 1980, lo stipendio medio di un italiano oscillava tra 500mila lire e un milione (516 euro di oggi), e mediamente gli operai guadagnavano meno di così. Alcuni vecchi dati indicano che lo stipendio medio potrebbe essere stato di soli 350mila lire negli anni 80.


Qual'è lo stipendio per vivere bene?

In linea di massima, possiamo affermare che uno stipendio per essere definito "buono" nel vero senso della parola deve permettere di pagare serenamente per le spese di tutta una famiglia. In una grande città italiana come Milano, uno stipendio inferiore ai 3000€ per una famiglia non è considerato a "uno stipendio per vivere bene".


Video su quanto guadagnano gli Italiani oggi

Ecco un video in cui si chiede agli italiani qual'è il loro stipendio:

QUANTO GUADAGNANO gli Italiani ? Stipendi italiani 2024

Come investire saggiamente lo stipendio?

Aspirare a guadagnare di più è comprensibile, ma è Investire saggiamente lo stipendio che porta poi alla stabilità finanziaria. Non conta quanto guadagniamo, conta quanto ci resta in tasca.

Almeno il 20% dello stipendio dovrebbe finire investito con obiettivi di lungo termine.

Senza stabilità rischi il tracollo finanziario, debiti e una vita disastrata. Infatti se non ti preoccupi dei soldi i soldi comunque saranno un problema per te. Ho spiegato il perchè e la mia soluzione nel piano finanziario personale in 4 fasi.

Ecco alcuni passi e strategie generali che puoi considerare per farlo nel modo migliore possibile:

  1. Crea un Fondo d’Emergenza: Fallo subito! Prima di investire, assicurati di avere un fondo d’emergenza. Questo dovrebbe coprire da 6 a 12 mesi di spese.
  2. Paga i Debiti: Se hai debiti ad alto interesse, considera di pagarli prima di iniziare a investire.
  3. Contribuisci a un Piano Pensionistico: Se il tuo datore di lavoro offre un piano pensionistico, come un fondo pensione o un piano di previdenza complementare, specialmente se c'è un contributo corrispondente da parte del datore di lavoro.
  4. Diversifica i Tuoi Investimenti: Non mettere tutti i tuoi soldi in un'unica tipologia di investimento non fidarti solo del venditore di prodotti della banca (il promotore finanziario). Per investire oggi considera una combinazione di azioni, obbligazioni e soprattutto ETF per diversificare il rischio.
  5. Investi in Modo Consistente: Considera un buon piano di accumulo del capitale anche solo per 100 euro al mese. Significa investire una cifra fissa tutti i mesi, indipendentemente dalle fluttuazioni del mercato. Questo può ridurre il rischio di investire un grande ammontare in un unico momento non favorevole.
  6. Pensa a Lungo Termine: Gli investimenti migliori sono quelli che crescono e durano nel tempo. Evita di seguire le tendenze di breve termine (investire tutto in Bitcoin, IA o P2P lending) e concentra invece sulla costruzione di un portafoglio destinato a crescere nel lungo periodo.
  7. Formazione Finanziaria: Investi tempo nell'apprendere i fondamenti degli investimenti e della pianificazione finanziaria. Ci sono molti libri, corsi di investimento online, podcast e blog che possono aiutarti a migliorare le tue conoscenze.
  8. Consulta un Professionista: Se non sei sicuro su come procedere, potrebbe essere utile parlare con un consulente finanziario. È vero che sono molto cari ma possono aiutarti a creare una strategia di investimento personalizzata.

Ricorda, investire saggiamente lo stipendio significa anche adattare la tua strategia alle tue specifiche esigenze finanziarie, obiettivi e tolleranza al rischio. Informati anche su come investire dopo aver cercato qual'è lo stipendio medio in Italia.


Conclusioni

In sintesi, lo scenario degli stipendi medi in Italia offre uno spaccato unico e sfaccettato dell'economia del paese.

Mentre alcune regioni e settori si distinguono per retribuzioni superiori alla media, altre aree lottano ancora per raggiungere livelli di retribuzione equi e competitivi anche per colpa del cuneo fiscale.

Questa disuguaglianza salariale riflette non solo la diversità economica tra le regioni italiane, ma solleva anche questioni importanti riguardo l'equità, la mobilità sociale e la politica economica.

È stato utile questo articolo?

Fai click sulle stelle ↘️ per votarlo!

Voto medio 4.7 / 5. Numero: 71

Sii il primo a votare questo articolo!

Se ti è servito questo articolo, ora fammi 1 favore: condividilo!

Coraggio, condividilo adesso!

Mi dispiace molto che non ti sia piaciuto questo articolo!

Miglioriamolo, dai!

Puoi dirmi cosa non hai trovato, per favore? (resterai 100% anonimo, non potrò sapere chi sei non potrò rispondere)

15 pensieri su “Stipendi Medi Italia (sei povero?) Quanto guadagnano netto gli altri 2024? RAL

  1. Tommaso F. dice:

    Insomma, la differenza di stipendio medio tra nord e sud esiste ancora e anche quella tra uomini e donne. Speriamo la differenza si riduca a zero un giorno.

  2. Natalino D dice:

    Niente di veramente nuovo. Le regioni del Nord solitamente offrono salari più alti rispetto al Sud, e settori come finanza, tecnologia e ingegneria tendono ad avere salari più elevati rispetto ad altri settori.

  3. luciana dice:

    Curioso, non pensavo di essere superpagata visti gli stipendi medi italiani. Ok lavoro in Svizzera ma l’impresa è italiana.

  4. Mariu dice:

    Questo degli stipendi medi mi fa rosicare. Sono contenta del mio stipendio, sono ingegnere, ma i dirigenti a 100000€ all’anno no, eh!

  5. LorenzoS dice:

    Un divario che parte da lontano, che ci ha accompagnato nella storia. Ora però ci sono i mezzi e le capacità per ridurlo a zero, si spera quanto prima.

  6. Davide dice:

    Una cosa è sicura in Italia l’inflazione sale sempre senza più differenze tra nord e sud ma gli stipendi medi, specie quelli del Sud diminuiscono sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: ⛔️ Questo materiale è protetto da © Copyright. Condividi questa pagina via WhatsApp poi aggiungila ai tuoi siti preferiti.