Come uscire da Mintos in anticipo? Come uso il mercato secondario di Mintos?

“Come uscire da Mintos” è una domanda che è lecito farsi

Il mercato secondario di Mintos è quello che manca ad altre piattaforme di p2p lending

Il fatto di sapere di poter mettere in vendita i miei prestiti in qualunque momento è rassicurante e può anche generarmi una rendita aggiuntiva

Tuttavia è opportuno conoscerlo bene prima di iniziare a usarlo

 

Se invece ancora non sai cos’è Mintos e il social lending, scoprilo qui

 


VANTAGGI DEL mercato secondario DI MINTOS

 

  1. Trovare i prestiti degli originatori che vogliamo noi quando non più disponibili sul Primary Market

  2. Trovare prestiti con una storia di pagamenti lunga e solida

  3. Trovare rendimenti finali più alti

  4. Uscire dall’investimento

 

Il “secondary market” del sito di peer to peer lending Mintos racchiude un sacco di opportunità per aumentare il rendimento del portafoglio.

Io ho imparato ad usarlo in maniera strategica in modo da ridurre i rischi e aumentare il parco prestiti da cui attingere. Ci sono più di 150 mila prestiti in vendita oggi, e sapendo cercare usando i filtri può portare a risultati.

Al momento non si pagano neanche commissioni per comprare e vendere.


Perché lo uso

Io lo uso per aumentare la liquidità del mio portafoglio, ridurre i rischi e aumentare i rendimenti. Tre aspetti importantissimi per me.

Prima di comprare a scatola chiusa sul Primary Market, lancio sempre uno sguardo per cercare la stessa tipologia di prestito a sconto sul Secondary.

Spesso trovo buoni affari, perché dall’altra parte ci sono persone che vendono buoni prestiti pur di guadagnare liquidità o cambiare la duration.

A volte vedo anche qualche occasione generata da qualcuno che probabilmente non sa cosa sta facendo…buon per me.

Tu vendi, io compro.

Se, ad esempio, cerchi un prestito Mogo (il più grande originatore di Mintos che tratta soprattutto prestiti auto) con LTV basso e yield sopra il 13%, troverai facilmente sul secondary market prestiti simili. Magari con sovraprezzi minuscoli che non impattano la convenienza.

Alcuni di questi prestiti sono acquistati in massa da grossi investitori che approfittano delle campagne di bonus che Mogo offre di tanto in tanto.


Fino a che punto mi conviene

Non ha senso pagare più del 2/4% di premium su un prestito.

Anche se sembra ugualmente conveniente lo YTM (rendimento fini a scadenza) nel caso in cui venisse liquidato in anticipo il prestito, noi non avremmo nessuna convenienza, è solo un rischio in più.

Io analizzo sempre con cura, per quanto è possibile, quello che compro. Un fattore sensibile è la qualità degli originatori.

Diversificare è sempre ottimo, ma meglio evitare originatori piccoli e troppo nuovi.

Meglio evitare anche di sovrappesare il portafogli con prestiti di paesi del terzo mondo a causa di potenziali instabilità geo-politiche.

Filtrare i prestiti in maniera intelligente mi ha sempre aiutato molto.

Scelgo sempre prestiti “current”, cioè che non stanno subendo ritardi. Ciò non toglie che ne abbiano subiti in passato, che comunque non è un buon segno.

Un altro filtro che uso è il buyback. Questo mi limita l’esposizione ad alcuni rischi.

Non bisogna però fidarsi ad occhi chiusi del buyback perché in caso di default dell’originatore comunque sarebbe un problema poi recuperare tutti i soldi.

Seleziono inoltre solo EURO e con un minimo disponibile di 20/40€ perché non voglio un frazionamento eccessivo.

Specialmente quando entro su prestiti auto, guardo molto il LTV, Loan to Value.

Questo indicatore mi dice quanta percentuale di credito è stata chiesta sul valore totale del bene in questione.

Più è alto il LTV più è alto il rischio in genere. Naturalmente tantissimi prestiti con LTV sopra l’80% vengono pagati regolarmente, ma è comunque sto lontano da quelli più alti.

Mintos è un collettore di prestiti peer to peer lending molto adatto chi, come me, vuole diversificare.


Come compro i miei prestiti sul “Secondary Market” di Mintos

Qui trovo tre tipi di prestiti in vendita: 

  • venduti “a sconto”
  • “a pari prezzo”
  • “a premio”

 

I motivi per cui altri investitori vendono i propri prestiti sono i più vari, a noi interessa come selezionare rapidamente ed efficientemente quello che cerchiamo. I filtri a disposizione per comprare di cui abbiamo parlato negli scorsi articoli (1) (2)  sono gli stessi che troveremo qui nel Secondary Market.

In aggiunta troviamo il filtro “Discount/Premium” e una nuova colonna, lo “Yield-to-Maturity”, strumenti fondamentali per un acquisto consapevole.

 mintos-secondary-market-ytm

Un altro parametro che sul Secondary Market di Mintos ci aiuta a velocizzare le operazioni è il filtro “Amount available to invest”.

Su questo mercato è tipico trovare migliaia di frazioni inferiori ai 10/20 € in vendita.

Non è sbagliato comprare piccole frazioni, ma il ritrovarsi poi centinaia di piccoli prestiti nel portafoglio potrebbe costarci molto tempo di gestione, quindi impostiamo qui il valore minimo dei prestiti che cerchiamo ( almeno 20/50€ ) e procediamo ad analizzare i risultati.

Le colonne che più ci aiutano a selezionare sono lo “YTM” e il “Term”.


YTM, il filtro più importante

Lo YTM (yield to maturity) ci dice quanto renderà quel prestito se acquistato ora e tenuto fino alla scadenza naturale. Il Term invece stabilisce il tempo che manca alla fine del prestito.

Comprando prestiti a premio è normale vedere YTM bassi anche in presenza di tassi di interessi alti e questo è normale soprattutto se la data di termine è molto vicina.

Io preferisco ordinare le colonne per “term” dopo aver impostato tutti i filtri generali, poi scorro la lista in cerca dei rendimenti più vantaggiosi, ma anche qui, ognuno può elaborare il proprio stile!

Come nella sezione “primary” anche qui troviamo l’utilissimo tasto che ci permette di salvare i filtri impostati per future ricerche. Tutte le liste, anche filtrate sono comodamente esportabili in excel.

Comprare “a premio” può sembrare sciocco, insomma, perché pagare di più un prestito?

Anche solo l’1% di premio potrebbe frenarci. Invece può essere comunque conveniente, basta cercare.

Sicuramente nel momento in cui si cerca di comprare a forte sconto ci si imbatte in prestiti  potenzialmente più problematici di cui gli altri si vogliono liberare. È vero che c’è quasi sempre il “buyback” a proteggerci, ma è sempre prudente non accumulare troppo debito cattivo e distribuirlo si diversi “Originators”.

 mintos-secondary-market-fee


Come vendo i miei prestiti Mintos

Quando invece voglio vendere sul Secondary Market di Mintos devo prima decidere i motivi per cui vendo e poi filtrare i miei prestiti per individuare quelli da vendere prima.

Alcuni decidono di vendere tutti i prestiti che hanno ritardi, altri vendono quelli con scadenze troppo lunghe e tassi più bassi.

Gli utenti avanzati provano a vendere a premio qualunque cosa ritengano vantaggioso vendere, normalmente dietro ci sono ragionamenti elaborati e cifre importanti.

Se io ho deciso di vendere un prestito vado nella sezione “My Investments” , filtro a piacere e faccio click su “sell”.

Scrivo la cifra che voglio vendere o procedo con un click sul simbolo della valigia.

Solo ora si aprirà una finestra in cui posso indicare lo sconto/premio che voglio applicare alla vendita.

 Discount-premium-mintos secondary market sale

L’operazione è reversibile fino a quando qualcuno non compra i prestiti che ho messo in vendita.


Il Secondary Market per uscire da Mintos

Il secondary market di mintos è il luogo dove vendere i miei titoli nel momento in cui ne ho l’esigenza.

Per accelerare il processo posso applicare uno sconto in percentuale a ciò che vendo, questo incentiverà i compratori.

Avere prestiti “sani”, cioè senza grossi ritardi, è un vantaggio in questi casi. A questo scopo è utile costruire i portafogli seguendo rigidi criteri di analisi.

Il questi articoli ho spiegato come ho ridotto i rischi in acquisto.

Se hai trovato utile queste informazioni, condividile pure!

[av_button label=’Home’ link=’manually,https://renditepassive.net’ link_target=’_blank’ size=’small’ position=’center’ label_display=” icon_select=’yes’ icon=’ue830′ font=’entypo-fontello’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ custom_font=’#ffffff’ av_uid=’av-14k9f’ admin_preview_bg=”]

✋🏻  Fai una domanda o lascia un commento!

Questo blog ha fini puramente informativi ed educativi

 

NOTA IMPORTANTE: Le indicazioni contenute in questa analisi sono da considerarsi meri strumenti di informazione e non intendono costituire in nessun modo consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio,  suggerire o promuovere alcuna forma d’investimento.  Le idee, i concetti e tutto ciò di cui scrivo, sono semplicemente la mia opinione basata su quello che ho studiato e quasi sempre provato io stesso.

Io non sono un consulente d’investimento né aspiro a esserlo.

È stato utile questo articolo?

Fai click sulle stelle ↘️ per votarlo!

Voto medio 0 / 5. Numero: 0

Sii il primo a votare questo articolo!

Se ti è servito questo articolo seguimi sui social media...

Seguimi sui social media!

Mi dispiace che non ti sia servito questo articolo!

Miglioriamolo!

Puoi dirmi cosa non hai trovato?

Un pensiero su “Come uscire da Mintos in anticipo? Come uso il mercato secondario di Mintos?

  1. Pingback: Marco P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: ⛔️Il materiale che stai cercando di copiare è protetto da © Copyright. Metti un link a questo contenuto invece di copiarlo.