Investimenti sicuri 2022? Basta fesserie! 9 opzioni a basso rischio/alto rendimento

Lista investimenti sicuri
4.7
(870)

Quali sono gli investimenti più sicuri oggi?

Se stai cercando informazioni su come investire senza rischiare troppo sei sul sito giusto.

In questo breve articolo ti spiego quali sono gli investimenti sicuri a basso rischio con cui evitare di perdere soldi, ma non farti illusioni…

Come saprai già, basso rischio e alto rendimento non vanno d’accordo. Quindi vediamo come conciliare rischio e rendimento una volta per tutte.


Come investire i sudati risparmi adesso?

💎 Primo comandamento: Rispetta i tuoi risparmi

Hai lavorato per avere quei soldi, ora devi gestirli.

Se stai leggendo questo articolo oggi è un buon segno!

In che senso?

Perchè io immagino che tu fino ad ora:

  1. hai saputo tenere sotto controllo le tue spese
  2. non hai accumulato debiti inutili
  3. hai messo da parte una cifra mese per mese

Ora che hai risparmiato hai finalmente il “problema” di investire saggiamente.

come fare investimenti sicuri?

Dopo qualche anno che risparmi i soldi cominciano ad accumularsi sul tuo conto corrente.

La domanda adesso è: cosa fare dei miei risparmi?

Molti non sanno rispondere e continuano ad accumularli sul conto pur di tenerli al sicuro.

Tenere soldi fermi sul conto è un gesto sciocco e dannoso.

Di fatti è vero, i soldi sul conto corrente non corrono grossi rischi. Purtroppo però non hanno nessun rendimento.

Non finisce qui.

I soldi lasciati sul conto corrente perdono potere d’acquisto nel tempo per colpa dell’inflazione.

Davanti a tutto questo, non sarebbe meglio spostare i soldi su qualcosa di più redditizio?

Vediamo se insieme se è possibile nel 2022!

elenco investimenti sicuri

Elenco investimenti sicuri (meno rischiosi)

  1. Conti correnti
  2. Buoni fruttiferi postali
  3. Conti deposito
  4. Conto Bancoposta
  5. Obbligazioni governative
  6. Obbligazioni societarie
  7. Consulente finanziario automatico
  8. Materasso
  9. Azioni alto dividendo

Ecco una lista dei 9 investimenti più sicuri, accessibili ed redditizi che esistono.

Gi elementi in alto sono i più sicuri e quelli alla fine i più rischiosi.

L’elenco degli investimenti a basso rischio include “il materasso” che però va “preso con le pinze” e ora ti spiego perchè. Uso la parola “investimenti sicuri” per comodità ma attenzione che la sicurezza al 100% non esiste.


#1 Conti correnti bancari -0%

Ecco subito i tre conti corrente tra i più vantaggiosi e sicuri del momento:

  • Banca Sella (costi bassissimi per sempre, zero spese di apertura e chiusura + Mastercard gratis)
  • N26 (ora con iban italiano)
Gli italiani, in media, tengono fermi sul conto corrente 18.753€. Una follia. Condividi il Tweet

Si, hai letto bene. Gli italiani tengono fermi sul conto circa 18.700€ a far nulla.

rendimento conto corrente

I soldi non investiti non producono reddito, perdono di valore e non aiutano l’economia a girare.

Io faccio fatica a definire i soldi fermi sul conto corrente dei “soldi investiti”, ma per completare questo elenco di investimenti sicuri era necessario menzionarli.

A cosa fare attenzione quando si lasciano i soldi sul conto?

Esistono dei parametri europei che definiscono il grado di sicurezza delle banche.

Ecco una lista delle banche teoricamente più sicure d’Italia:

Fonte corriere.it dati 2016

I soldi lasciati a fare le ragnatele sul conto corrente sono comunque protetti dal fondo interbancario dei depositi.

Cosa significa soldi protetti?

Vuol dire che se tieni in banca sul conto meno di 100.000€, anche se la tua banca dovesse fallire, ti verrebbero restituiti i soldi.

Questa protezione vale solo per giacenze e depositi, non per il denaro investito. Quindi se compri le azioni e le obbligazioni della tua stessa banca (un gesto alquanto stupido statisticamente parlando) non sei protetto affatto.


#2 Buoni fruttiferi postali 0,3%

Ahia.

I buoni postali sono stati un eccellente mezzo per proteggere e far crescere i risparmi nel nostro paese fin dal dopoguerra. Ora non è più così, o almeno le cose sono cambiate.

Vecchi buono fruttifero postale anni 80′

Oggi i buoni postali (BFP) possono essere di 7 tipi, quindi non pensare sia facilissimo scegliere quelli giusti per te.

Ecco alcune categorie di buoni postali:

  • Ordinari 0,3%
  • Risparmiosemplice 0,25%
  • Buono 3x4 0,75%
  • Soluzione eredità 0,75%
  • Buono minori 0,5% – 2,5% (soldi bloccati 18 anni)

Con rendimenti simili non si va molto lontano.

Questi possono funzionare da parcheggio per evitare l’effetto di eventuali tasse patrimoniali, niente di più.


#3 Conti deposito 1%

Vincolando i miei soldi per un periodo di mesi o anni posso accedere a investimenti sicuri con rischi limitati. Questi sono i conti deposito, ma attenzione che NON sono tutti uguali.

Popolare è il “cashpark” di Fineco 0% in Euro.

⭐️ Il miglior conto in Dollari USA del momento è senza ombra di dubbio il “conto D” offerto da Freedom24 che rende il 3% annuo

È un conto nuovo di investimento che sta diventando molto popolare perché NON prevede vincoli (neanche di deposito) ed è gratis.

Proseguiamo…

Quando si attiva un investimento sicuro come quello del conto deposito italiano si perde temporaneamente, totalmente o parzialmente accesso ai soldi.

Requisiti più comuni:

  • tempo minimo di permanenza
  • titolarità del conto
  • versamento minimo iniziale
  • essere maggiorenni
  • impegno a non chiedere prelievi parziali o totali

Insomma con i conti deposito (io ne ho avuti attivi molti contemporaneamente negli anni scorsi) una volta si aveva facile accesso a buoni rendimenti. Ora è più difficile, e serve rispettare alcune condizioni come quelle che ho elencato sopra.

conto deposito sicuro italia

Rischi dei conti deposito:

  • perdere temporaneamente il capitale per fallimento della banca
  • perdere tutti gli interessi per aver chiesto un prelievo prima della scadenza

I depositi europei che superano i 100.000€ non sono garantiti oltre quella cifra.

I conti correnti delle Coop non sono garantiti dal fondo interbancario.

Ai conti deposito si applicano sempre le tasse:

  • 26% sugli interessi
  • 0,20% sul depositato

⭐️ Se invece voglio un conto di investimento in Dollari USA col rendimento al 3% posso guardare a Freedom24 (fornitore di servizi finanziari USA).

Freedom24 è un grosso sito di investimenti mondiale con 350.000 utenti attivi e autorizzato a operare in Italia da Consob e in Germania da BaFin.

Il conto che rende il 3% fisso è offerto a tutti coloro che si registrano gratis.

Come già detto è un conto in dollari e si può alimentare con carta di credito o bonifico.

Cosa significa investire in dollari USA con un conto simile?

In Europa siamo abituati a investire tutto in Euro, la nostra valuta.

Io ritengo che investire tutto in euro sia potenzialmente rischioso, visto che:

  • l’euro esiste da soli 21 anni
  • il dollaro USA esiste da 237 anni
  • la sterlina inglese addirittura fin dal 1489

Insomma, il nostro euro è una moneta giovanissima, adottata da un unione di stati altrettanto giovane (…e piuttosto incerta ultimamente).

Per questo, io diversifico da sempre il mio portafoglio in euro, dollari e sterline, ma soprattutto in dollari USA.

Nota che Freedom24 non è affatto l’unico strumento ad offrire un conto in dollari USA, ma è quello che adesso offre il rendimento più alto.

Freedom24 rispetta la legge Europea quindi è iscritto al  “Investor Compensation Fund” che garantisce i beni degli investitori fino a 20.000€.

Quali alternative ci sono?

Un conto in euro che rende lo 0,5% è offerto da Illimity Bank.

#4 Conto Bancoposta 0,01%

Qui arriva la sorpresa!

⚠️ I soldi depositati sul Bancoposta NON sono affatto garantiti dal fondo interbancario.

Ma cosa stai dicendo?

È proprio così.

Le Poste non sono una banca e non aderiscono al fondo che protegge i risparmi depositati fino a 100.000€.

A mio parere il Bancoposta è uno dei modi peggiori per tenere e investire i soldi anche dal punto di vista della sicurezza. I libretti e i buoni postali sono invece garantiti (ma non rendono un tubo).

Questo conto in USD è garantito fino a 20.000 € e rende il 3% senza vincoli.

#5 Obbligazioni governative 0,5%

Qui tendo ad incazzarmi.

Semplifichiamo: Le obbligazioni governative italiane si chiamano generalmente BTP, ma includono anche BOT e CTZ.

A mio parere i migliori BTP (buoni poliennali del tesoro) hanno comunque il peggior rapporto rischio/rendimento del pianeta.

Sostanzialmente l’Italia, anche se è un paese stupendo, si finanzia a basso costo solo grazie all’intervento della BCE. Quindi se investo in BTP sto sostanzialmente fidandomi del fatto che i rubinetti della BCE restino aperti.

Se voglio investire in paesi che garantiscono ancora più dell’Italia il loro debito posso guardare alla Germania. Purtroppo i rendimenti che offrono i Bund (titoli di stato tedeschi) sono addirittura negativi.

In sostanza investendo in alcune sicurissime obbligazioni governative io…pago per investire…lo so è assurdo.

vecchio btp tesoro
Questo è un vecchio BTP al 10,5% del 1995

Vuoi un investimento sicuro con rendimento del 4% netto? Eccolo!

Un BTP famoso è il BTP 2037 4%.

Tu dirai:

  • “wow” finalmente un BTP con un rendimento decente!
  • Ne prendo 3 etti!!
  • Signore sono 3 etti e mezzo, che faccio lascio?
  • Va bene Giuseppe, lasci lasci…

E invece il BTP 4% 2037 è una garanzia per perdere soldi vista la sua (super) valutazione attuale.

Stanne lontano.

Il BTP più famoso di tutti è il BTP 2072, scade tra 50 anni. Non fa per me.


#6 Obbligazioni societarie 3%

Investire in obbligazioni societarie significa ricevere il pagamento di interessi su un debito. Di fatto un’obbligazione è un tipo di titolo di debito venduto agli investitori.

Me lo spieghi in italiano?

Ok.

Presto soldi a un’impresa che promette di restituirli con gli interessi.

L’azienda si finanzia e in cambio l’investitore riceve un numero prestabilito di pagamenti. Gli interessi possono essere a tasso fisso o variabile.

obbligazioni sicure italia

Ora si capisce che se la società a cui ho prestato è solida allora sto facendo un investimento sicuro perchè è improbabile che l’impresa non mi restituisca i soldi prestati e si rovini la reputazione.

Figata! Dov’è il problema allora?

  • Problema 1: le cose cambiano. Se arriva una crisi un’azienda solida va in difficoltà e magari il mio debito non viene pagato o subisce ritardi.
  • Problema 2: le aziende davvero solide pagano pochi interessi sul debito.

Come si investe in obbligazioni societarie sicure?

Basta chiedere in banca o meglio, trovare un broker economico online e risparmiare centinaia di euro in commissioni.

Un metodo meno rischioso e altrettanto redditizio di investire in obbligazioni è farlo attraverso ETF obbligazionari.


#7 Consulente finanziario automatico 5%

Se non capisco niente di investimenti ma voglio risolvere il problema di investire oggi stesso con un click questa è una buona soluzione.

Piuttosto che tenere i soldi fermi ha senso investire con molta prudenza nei mercati finanziari.

Il problema di chi vuole investire in borsa è che immagina di dover comprare e vendere freneticamente azioni.

Niente di più falso!

Oggi si può delegare totalmente l’investimento in borsa a delle società autorizzate da Banca d’Italia e supervisionate da Consob.

Investimenti di questo tipo non richiedono alcuna conoscenza perchè sono totalmente automatici e supervisionati da consulenti finanziari autorizzati (tranne eToro).

Società che offrono questi servizi chiamati “robo-advisor” in Italia e sono Moneyfarm , Euclidea, Yellow-advice di Chebanca, Tinaba (Banca Profilo), eToro (solo sezione copyportfolio).

Moneyfarm è il numero uno in Italia ed è quello che conosco meglio insieme al copy-portfolio di eToro. Gli altri sono tutti diversi e comunque buoni. Non ti fidare di me e fai la tua ricerca.

Se voglio investire a basso rischio con Moneyfarm dovrò scegliere un portafoglio con livello di rischio 1 o 2 (sono 7 livelli).

Se mi interessa provare i copy-portfolio di eToro ho meno scelta a basso rischio ma i rendimenti potenziali sono molto alti. (I miei preferiti sono: II-ETF-Portfolio e il II-Global-Quality-Low-Risk-Stock)

RenditePassiveMoneyfarmCopy-portfolio
Investimento minimo5000€5000 USD
Costi1%0% + commissioni di compravendita
Permanenza minimaNoNo
RendimentoVariabileVariabile
Rendimento garantitoNoNo
Aggiungere capitaleSiSi
Consulenza finanziariaSiNo
In questa tabella confronto due metodi popolari in Italia di farsi gestire il portafoglio

Su Moneyfarm i rendimenti NON sono mai garantiti ma, negli anni buoni possono superare il 20% ma a questi va sottratto circa l’1% di costi di gestione.

In tutti i casi sono rendimenti molto variabili perchè dipendono molto dall’andamento delle borse e dal profilo di rischio.

Chi vuole un investimento sicuro con un robo-consulente deve certamente preferire un profilo di rischio basso.

Come si investe con un robo-advisor?

Basta visitare i siti che lo offrono e si capisce subito che sono “a prova di novellino”.

Io ho le idee molto chiare sia su Moneyfarm che su eToro.

Ancora più netta è la mia opinione su Tinaba che sta diventando davvero popolare.

 


#8 Soldi sotto al materasso -1%

Chi ha una casa sicura e vive in una città sicura non rischia molto a tenere i risparmi sotto al materasso.

Fonte: ilnordestquotidiano.it

Il guaio è che se metto 1000€ sotto al materasso oggi, tra un anno quei soldi avranno inevitabilmente perso potere d’acquisto.

Quindi 1000€ potranno comprare sempre meno “cose” col passare del tempo.

Quanto meno?

Ecco una tabella che spiega quanto potere d’acquisto hanno perso i soldi negli ultimi anni:

AnnoInflazione media in Italia
20190,6%
20181,1%
20171,2%
20160%
20150%
20140,2%
20131,2%
20123%
20112,8%
Questo è il rendimento netto negativo di chi tiene i soldi sotto al materasso (…mattonella, sciaquone, dietro al quadro del nonno, nel lampadario o nel barattolo del sale…)

È colpa di Draghi!?

Non mi cambia saperlo.

soldi sotto materasso
È facile farsi prendere la mano mettendo i soldi sotto al materasso

Quello che mi interessa è sapere che i soldi cash tenuti in casa non sono al sicuro dalla perdita di valore.

Il contante è il peggior investimento perchè è “un investimento” con una perdita assicurata, non solo probabile.

1000€ oggi diventano 999€ domani, e così via.

Servono investimenti contro l’inflazione.


#9 Azioni ad alto dividendo 5%

Premessa: le azioni ad alto dividendo non sono il modo più “tranquillo” di investire.

Possono occupare una fetta del portafoglio, ma non tutto.

Investire in dividendi significa essere azionisti di aziende grosse e stabili che da anni pagano grossi dividendi.

Investendo in questo modo devo smettere di preoccuparmi dell’andamento dei miei titoli in borsa. Questo perchè conterò di tenere i titoli cedolari in portafoglio per molti anni.

investire in azioni dividendo
Scarica il PDF guida per investire in titoli ad alta cedola (gratis)

Esempi di titoli italiani con cedole generose sono Enel, Eni, Snam, Azimut, Poste italiane, Generali, Unipol, etc.

azioni cedole alte
Classifica delle cedole più alte di Borsa Italiana del 2019 (fonte finanzaonline.it)

Si comprano facilmente usando broker online economici come questo.


❌ La fesseria dell’investimento sicuro al 100%

CI tengo a dire che io odio parlare di investimenti sicuri.

Nulla è sicuro e tutto cambia.

Voglio dire che investire è un processo, non qualcosa che inizia e finisce oggi che te ne stai preoccupando per 5 minuti, asino.

Voler investire in assets sicuri porta a rendimenti bassi. Sempre.

I rendimenti bassi non sono adatti a chi è nelle prime fasi della sua vita finanziaria. Sono adatti a chi è prossimo alla pensione e a chi ha già un buon capitale da proteggere.

Investimenti sicuri al 100%?

Nessun investimento potrà mai essere sicuro al 100%. Punto.

È importante comprendere questo concetto prima di procedere.

Esistono investimenti più o meno rischiosi, ma la parola “sicurezza” andrebbe sempre usata con prudenza in questi casi.

investimenti sicuri 100%

Non farti fregare! Se ti offrono un investimento ad alto rendimento ma con zero rischio è senza dubbio un pacco.

Se hai 20 anni e stai cercando su Google investimenti sicuri secondo me hai sbagliato domanda oggi.


Video investimenti sicuri Youtube

Ecco un video Youtube sugli investimenti sicuri.

Quello che mi è piaciuto di più è al minuto 1:40 dove si tratta di investimenti con capitale garantito e immobili.

interessante anche l’esempio sul tavolo degli stati che falliscono al minuto 2:40. Non condivido in pieno la scelta dei bond emergenti menzionati alla fine nella costruzione di un portafoglio conservativo, ma non conosco bene gli obiettivi per definirlo giusto o sbagliato.

Video utile dal linguaggio semplice.

Investimenti sicuri: esistono e soprattutto sono redditizi? Le nostre risposte
Video sugli investimenti sicuri


Ma le Poste sono un investimento rischioso?

Ogni volta che entro alla posta in Italia mi meraviglio come un bambino.

Negli uffici postali trovo dappertutto dei volantini, dei libricini con una serie di soluzioni di investimento teoricamente adatte a coloro che sono in coda ad aspettare il loro turno.

In quegli uffici ci si sente molto più al sicuro che in banca, vero?

Si dice che i soldi in posta sono sicuri, garantiti. I nonni investivano in posta, si sa. E quelli mica li fregavi!

investire posta sicuro

Invece si da il caso che in posta vengano offerti anche investimenti ad alto rischio su quei volantini. Le poste italiane sono mezze private ormai e devono fare profitto come altre imprese.

Quindi l’offerta di investimenti si è moltiplicata negli ultimi anni fino ad includere polizze index linked (spazzatura costosa) e molti investimenti in borsa dagli scarsi rendimenti.

I consulenti di investimento delle poste italiane vendono prodotti finanziari, non consigliano investimenti. Spero tu colga la sottile differenza.


Pronti contro termine e fondi monetari

I pronti contro termine quasi non esistono più.

Hai presente gli “arancio +” del conto arancio di ING?

Ecco, quelli erano pronti contro termine, l’investimento sicuro e a breve scadenza per eccellenza.

I fondi monetari invece esistono ancora. La loro caratteristiche è essere composti da obbligazioni governative a breve scadenza di paesi con rating alto.

Come puoi facilmente immaginare non rendono nulla e servono solo a parcheggiare i soldi in eccesso.

Diciamo che se la mia banca sta per fallire potrei spostare tutto in fondi monetari e salvarmi.


Quanto è sicuro l’oro?

Ti hanno insegnato che l’oro è un bene rifugio, vero?

Quindi è sicuro investire in oro, no?

Non tanto, invece.

L’oro è adatto a proteggere capitali importanti, non piccoli portafogli.

Inoltre l’investimento in oro è adatto a chi conta di investire a lungo termine per diversificare il portafoglio.

Serve sapere che esistono 11 modi per investire in oro e alcuni di questi sono pessimi!


Cosa c’entra il Crowdfunding immobiliare 10% qui?

Metto le mani avanti e chiarisco subito che il crowdfunding immobiliare non può essere considerato un investimento a basso rischio.

Allora che ci fa in una lista di investimenti sicuri?

Te lo spiego subito!

Il primo motivo è che il rendimento altissimo che promette questo tipo di investimenti immobiliari in relazione al rischio lo rende estremamente interessante. Quindi il rapporto rischio/rendimento, soprattutto nel caso di crowdfunding che hanno immobili a garanzia dei prestiti è eccellente.

Il secondo motivo è che la diversificazione.

Il crowdfunding immobiliare è il più accessibile degli investimenti online oggi, basta informarsi e in pochi clicks si è attivi e investiti.

Chi investe al 100% sui mercati soffre una volatilità maggiore di chi tiene un 10% in crowdfunding immobiliare (e addirittura in certi strumenti di peer to peer lending).

Provare per credere (…io lo faccio).

Naturalmente non bisogna farsi ingolosire dai rendimenti altissimi. Si può allocare in questo modo solo una piccola percentuale dei propri risparmi e solo a lungo termine.


I Bitcoin sono un investimento?

Vado subito al punto.

Secondo me no, nel senso che se voglio fare trading di Bitcoin di sicuro perdo soldi. Inoltre i Bitcoin non hanno rendimento, sono solo una valuta.

L’unico modo che mi piace di pensare al Bitcoin è la strategia “svegliarsi milionario”.

Cosa vuoi dire?

Mi spiego. Chi ha investito in Bitcoin 10 anni fa (e non ha venduto) è diventato milionario.

Ora, se io volessi fare lo stesso potrei fare questo:

Decidere che 50€ sono una cifra ragionevole da trasformare in Bitcoin, poi:

  1. Aprire un conto con un broker facile da usare come questo
  2. Depositare i 50€
  3. Convertirli in Bitcoin
  4. Dimenticarli per 5/10 anni

Con questo semplice processo io posso assicurarmi che se il Bitcoin dovesse continuare a salire di valore a ritmo forsennato (come sta succedendo) io tra 5/10 anni sarò milionario.

Per mettere in atto questo processo bastano 5 minuti e 50€, ma non chiamarlo investimento. Questa è più una scommessa che altro.

In quanto a sicurezza i Bitcoin possono essere definiti piuttosto sicuri perchè si basano su una tecnologia affidabile e sono un bene limitato. La probabilità di svegliarsi milionario resta difficile da prevedere (ti tengo aggiornato se vuoi).

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 71% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

A parte dei broker online esistono siti web che permettono di comprare criptovalute con carta di credito.

Investire in diamanti era l’alternativa per diversificare prima dell’avvento del Bitcoin.


🔧 Conclusioni e azione

Investire in qualcosa di piuttosto sicuro non è difficile, lo abbiamo visto.

Investimenti sicuri e redditizi non ce ne sono molti, quindi mi devo svegliare per trovare una soluzione.

Per me la soluzione più logica è diversificare, quindi abbassare il rischio distribuendo su più asset.

Se cerco investimenti sicuri a 6 mesi avrò molte più difficoltà che se disponessi di 6 anni.

piano investimenti sicuri

Un buon piano globale può essere questo (ma non prenderlo come un consiglio, non lo è):

  1. Terrò sicuramente 6/12 mesi di liquidità in un fondo di emergenza
  2. Aprirò un conto ad alto rendimento (senza vincoli di deposito)
  3. Investirò a lungo termine in qualcosa di automatico che non mi implica conoscenze
  4. Mi documenterò su come procurarmi titoli sicuri con buone cedole
  5. Posso aggiungere ETF tipo “Vanguard Total Bond” al mio portafoglio a basso rischio
  6. Posso implementare una strategia su come investire 10.000 euro
  7. Posso copiare un altro investitore e godere degli stessi guadagni che ottiene lui

È importante non focalizzarsi su un solo tipo di investimento!

Per fare investimenti un pò più sicuri io eviterò di:

  1. Tenere tutto su un solo conto corrente
  2. Lasciare troppi soldi sul Bancoposta
  3. Mettere tutto in BTP
  4. Farcire di soldi il materasso
  5. Pensare a investire quando invece ho debiti ancora da pagare
  6. Smettere di risparmiare


Ora è il tuo turno…dove tieni i tuoi risparmi?

Quali sono i tuoi investimenti più sicuri e redditizi?

Sai dire qual’è un investimento con reddito garantito al 100%?


FAQ

Come fare investimenti sicuri?

Un mix di conti deposito ad alto rendimento, robo-advisor ed ETF obbligazionari può dare sicurezza e tranquillità a lungo termine.

Quali investimenti in banca sono sicuri?

In banca si possono comprare ETF globali che non soffrono troppa volatilità. Meglio però trovare un broker economico perchè le banche fanno pagare cari gli investimenti.

Dove investire senza rischio?

Prova a fare una domanda più intelligente…
“Senza rischio” non esiste.

Mi dici un investimento sicuro a 6 mesi?

SI. ETF o fondo monetario. Sono obbligazioni sicure a breve scadenza. In alternativa un conto deposito con vincolo a 6 mesi.

Dove investire i propri risparmi senza rischi?

Rischio zero non esiste. Investendo a lungo termine si possono abbassare i rischi, mai azzerarli.
Un mix di ETF globali sia azionari che obbligazionari possono essere una soluzione.

È stato utile questo articolo?

Fai click sulle stelle ↘️ per votarlo!

Voto medio 4.7 / 5. Numero: 870

Sii il primo a votare questo articolo!

Se ti è servito questo articolo seguimi sui social media...

Coraggio seguimi!

Mi dispiace che non ti sia servito questo articolo!

Miglioriamolo!

Puoi dirmi cosa non hai trovato?

28 pensieri su “Investimenti sicuri 2022? Basta fesserie! 9 opzioni a basso rischio/alto rendimento

  1. Raffaele dice:

    Finalmente un articolo serio sull’argomento. Sono 100% d’accordo che investimenti sicuri e redditizi non ce ne sono. Quello che ha senso è appunto distribuire le uova in più panieri e non avere fretta.
    Complimenti sinceri

  2. micheleR dice:

    Ciao Sal, i sono sempre spunti interessanti sul blog. Dopo mia analisi ho aperto il conto D di feeedom24, in primis per avere una quota in $ e per sfruttare il 3%, ho caricato le prime quote, domanda: quando vedrò i primi interessi? Non bisogna fare nient’altro?
    Grazie!

    • Sal @ Rendite Passive dice:

      Il “conto D” di Freedom24 al 3% non richiede alcuna azione da parte di chi deposita.
      È un conto di investimento che (in teoria) servirebbe come “parcheggio” per i soldi che poi ci serviranno a investire in azioni e altro.
      Il bello è che, al momento, non è obbligatorio fare niente per avere il 3%.
      Tanti investitori lo tengono comunque aperto e pronto all’uso allo scopo di diversificare i propri investimenti in una valuta diversa dall’euro.
      Personalmente diversifico da sempre i miei investimenti tra euro, dollari USA e pochi GBP.
      L’euro è una moneta “giovane” che sta attraversando un momento difficile.
      L’euro esiste da 20 anni.
      Il dollaro USA esiste da 237 anni.

      Naturalmente questo conto non è l’unica opzione al mondo per diversificare in USD.
      È buono essere prudenti, sempre.

    • Sal @ Rendite Passive dice:

      Ciao Andrea, 3% lordo, zero spese di apertura e chiusura.
      Garanzia IBF fino a 20.000€ perchè non è un conto deposito, ma un conto di investimento.
      Ci si può registrare senza investire e resta aperto per quando uno poi vuole depositare ed avere i dollari al 3%.
      Nessuna spesa di gestione.

      • Andrea dice:

        Grazie per le risposte chiare.
        Avrei altre domande sempre sul conto D.
        – non ha neanche imposte di bollo né costi di deposito e prelievo?
        – Leggendo sul sito, sembra che gli interessi composti siano calcolati giornalmente: ce lo confermi?
        – E soprattutto, quanto è la tassazione?
        Grazie in anticipo.

        • Sal @ Rendite Passive dice:

          Andrea, le tasse che si pagano su tutti gli strumenti Italiani o esteri sono le stesse.
          L’unica differenza è che con gli strumenti esteri, una volta all’anno, devo scaricare un PDF riassuntivo da dare al commercialista.
          È molto semplice anche farlo da soli, quindi meglio focalizzarsi sulla convenienza più che sui problemi.
          Su freedom24 si che si paga il prelievo:7€ e gl interessi sono su base giornaliera.
          Nessuno degli investimenti menzionati è capitale o a rendimento garantito.
          Freedom24 offre una pseudogaranzia aggiuntiva fino a 20.000€ se dovesse fallire.

      • Andrea dice:

        -Neanche imposte di bollo né costi di deposito e prelievo?
        -gli interessi sono calcolati giornalmente?
        -e soprattutto, quanto è la tassazione?
        Grazie per le risposte

        • Sal @ Rendite Passive dice:

          Le tasse su questo tipo di conti di investimento sono le stesse che si pagano su qualunque investimento, ossia il 26%,
          0,2% ivafe, zero per depositare in dollari e 7 dollari per ogni prelievo.
          Gli interessi sono su base giornaliera.

    • Sal @ Rendite Passive dice:

      ⚫️ Ciao Marco, ancora no, ma lo farò.
      Diciamo che gli lati positivi più evidenti di Freedom24 sono 2.

      1) Il conto D al 3% (rendimento impossibile oggi da noi)
      2) La possibilità di accaparrarsi azioni in fase di quotazione (IPO) che hanno potenziali di crescita verticali e di ricevere assistenza durante il processo.

      Come piattaforma ha prezzi in linea col mercato se non più bassi.
      Il conto D al 3% invece non prevede costi.

      Quello che io vedo bene è che è parte di un gruppo immenso di una società quotata in borsa a New York.
      Poi della garanzia IBF fino a 20.000€, ma che non azzera il rischio di investire con loro, le IPO sono per natura volatili.

      Investire in valute NON euro per me è sempre stato naturale.
      L’euro è una valuta giovanissima in mano a dei burocrati.
      In caso di crisi dell’euro può fare comodo avere denaro anche in altre valute o almeno avere un conto aperto altrove.
      Freedom24, al momento, non richiede di depositare per aprirlo.

        • Schirinzi dice:

          Registrarsi dove? Il conto va aperto On- Line .
          Come trasferisco il danaro, dalla mia banca sul conto? Per me è troppo complicato. Mi avete orientata, sulla scelta di Fondi monetari, composti da obbligazioni governative con rating alto.

          • Sal @ Rendite Passive dice:

            Tutto quello di cui parlo è online.
            Capisco la confusione, ma non è difficile.

            Se non sono molto pratico con gli investimenti online, per avviare un portafogli difensivo che include obbligazioni di qualità, posso registrarmi su siti come moneyfarm e poi chiedere di essere chiamato al telefono.
            Sono consulenti finanziari indipendenti a commissione fissa (1%), affidabili perche senza conflitto di interessi.
            Il mezzo di trasferimento per investire online è un banale bonifico.
            I soldi del bonifico non finiscono nelle tasche dei siti di investimento ma restano miei. I siti sono solo autorizzati a investire per conto mio, non “incassano” i miei soldi.
            In tutti i siti che menziono e dove io investo, le finanze di questi restano nettamente separate dalle mie.
            In caso di loro fallimenti i miei soldi sono al sicuro.
            Molti siti offrono le garanzie del fondo interbancario fino a 100.000€, altri solo fino a 20.000€.

    • Sal @ Rendite Passive dice:

      Italo, io rispetto la tua opinione e per capire le tue ragioni rileggo l’articolo.
      Ci trovo 9 metodi possibili con tanto di strumenti per iniziare (fattibili perché li uso io).
      Trovo anche un warning sul fatto che non esistono più sicurezze, serve rischiare qualcosa, altrimenti non è più possibile guadagnare.
      Infine faccio presente che esiste anche un conto di investimento (non a rischio zero) che rende il 3% senza dover fare nulla di difficile.
      Spero sia abbastanza!

  3. Stories – NFTecnology dice:

    Le banche centrali, molti ETF con oro e altre grandi istituzioni si affidano invece alla barra della London Good Delivery (LGD).
    La barra LGD è la barra d’oro standard utilizzata per la compensazione a Londra e pesa circa 400 once troy.

  4. ing.Moretti dice:

    Per la prima volta nella vita ho davvero delle rendite automatiche.
    Sto seguendo quello che fai, come investi, e sono entusiasta.
    Grande anche la newsletter, divertente, utile e mai invadente, mai troppe email, mai niente in vendita.
    Insomma: Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: ⛔️Il materiale che stai cercando di copiare è protetto da © Copyright. Metti un link a questo contenuto invece di copiarlo.