Entrate Passive: Come Generare 100€ al giorno? 3 Esempi + 4 idee

Entrate Passive 100 € al giorno
4.5
(8)

Immagina di avere un’entrata passiva che arriva in automatico sul tuo conto, senza fare nulla.

Ti hanno detto che è impossibile, vero?

Perché mi piacciono le entrate passive?

Io sono sempre stato un pò ossessionato dal concetto di reddito automatico.

Sia chiaro: non trovo nulla di sbagliato nel guadagnarsi da vivere lavorando, semplicemente non mi fido.

Devi sapere che anni fa, già prima che l’impresa per cui lavoravo fallisse, mi resi conto del rischio assurdo di dipendere totalmente da una sola fonte di reddito (lo stipendio, appunto).

Per avere il controllo della mia vita io oggi evito di dipendere da una sola entrata, quindi mi sto creando una serie di rendite passive.

Ecco un approccio quasi scientifico (e senza fesserie) alle entrate passive.

Vieni con me…


Iniziamo con le bestialità sulle entrate automatiche

bestialità sulle entrate automatiche

Ecco le obiezioni più banali a questo tipo di articoli fuffa sulle entrate passive:

  • “…tutte cazzate: le rendite passive non esistono!”
  • “devi lavorare se vuoi avere dei soldi”

L’errore è che si associa sempre a “rendite passive” il concetto di “premi un tasto e sei a posto per sempre”.

Questa è una bestialità.
Non esistono tasti da premere, ma solo cose da sapere.

Sulla seconda, non c’è storia.
È evidente che bastano poche ore di studio e di testing alla settimana per pochi anni per raggiungere livelli di conoscenza adeguati a guadagnare dei propri investimenti. Quindi invece di pensare solo a lavorare: studia!


Come sempre, io non parlo della “botta di c…”.
Io parlo di investimenti a lungo termine e di disciplina.

Se hai fretta, lascia stare questo articolo che stai perdendo tempo (…e buona fortuna!)

Negli ultimi anni, sto facendo tutto il necessario per creare uno stile di vita adeguato a quello che voglio.
Nello specifico, voglio che le mie rendite passive coprano l’intero costo della vita (più una parte) indipendentemente da quanto io decida di lavorare.

Ti informo che sono a buon punto, ma andiamo al sodo…


Come guadagnare 100 euro al giorno investendo?

Vediamo meglio come funziona (secondo la mia modesta opinione).

La brutta notizia:
Non c’è una soluzione immediata.

Ma questo percorso passo-passo mi permetterà di iniziare il percorso per guadagnare 100 euro al giorno, a patto di essere costante.

100 euro al giorno investendo

Esistono due approcci al reddito passivo.

Cerchiamo di capire il concetto di reddito passivo, prima di dire che sono str….te.

Non si tratta di soldi magici caduti dal cielo.


Sto semplicemente scambiando qualcosa che oggi ha un valore per creare un’attività che mi genererà reddito in futuro.

Questo scambio può essere di due tipi:

  • Investire il proprio denaro
  • Investire il proprio tempo

Entrambi gli approcci hanno pro e contro.

Investire il proprio denaro
Investire il proprio tempo

Ora ti spiego rapidamente come creare entrate automatiche investendo e non lavorando.

Dopo leggerai come fare lavori che generano entrate indipendenti dal tempo lavorato.


Investire il proprio denaro

Ti anticipo che io trovo questo il metodo più “pratico” per iniziare a generare rendite.

Il principio che sta alla base dell’investimento del mio denaro NON è quello di puntare tutto sul cavallo vincente, bensì di prendere l’abitudine di far lavorare il mio denaro per me.

È così semplice …che pochi lo fanno.

Pensa a qualcosa come “dare mandato” a una moneta da 1 euro di reclutare altri centesimi di euro che lavoreranno per me.
I centesimi reclutati andranno a cercare altri centesimi e così via.


Prima che me ne renda conto, il mio denaro avrà già iniziato a moltiplicarsi. 

Tutto questo è difficile da comprendere intuitivamente perché richiede tempo per funzionare e il nostro cervello ci rema contro.

Tu mi dirai: “che investo a fare per guadagnare solo pochi centesimi?“.

Infatti, come ti dicevo, serve tempo, è la magia dell’interesse composto. Chi non inizia non ne godrà mai.

“L’interesse composto è l’ottava meraviglia del mondo. Chi lo capisce, lo guadagna; chi non lo capisce, lo paga”

A. Einstein

Ecco la fregatura: non si ottiene qualcosa in cambio di niente, e c’è un compromesso.
Ci vuole tempo per arrivare a guadagnare 100 euro al giorno, e si può scegliere se lavorare molto o avere molta pazienza.
Gli investimenti comportano sempre un fattore di rischio-ricompensa, che può essere compensato solo dal tempo o dal lavoro svolto.

Per investire allo scopo di ottenere poi 100 euro al giorno di entrate passive ora vediamo 3 esempi:

  1. Fondi o ETF
  2. Dividendi
  3. Immobili

Iniziamo subito a vedere come investo in ETF.


1️⃣ Investire in Fondi o ETF indicizzati

Il miglior esempio di investimento che fa leva sulla pazienza è l’utilizzo di ETF o fondi indicizzati a basso costo (…lo so, dico sempre le stesse cose…I’m sorry!).
Un ETF su indici copre un’ampia gamma di azioni e mercati che posso acquistare a un prezzo molto basso.
Ad esempio, per circa 100 euro posso possedere un banale ETF VTI (Vanguard), che segue solo l’indice S&P500, oppure un SWDA.L (iShares) o moltissimi titoli simili.
In questo modo ottengo un pezzo dell’intero mercato azionario degli Stati Uniti o del mondo con pochi click.

Questa invece è la ragione per cui parlo spesso di indici mondiali oppure USA (e NON Europei):

Performance dello S&P 500 Vs Europa (Fonte: Google Forbes)

Neanche riesco a ricordare chi c’era alla BCE dal 2011 in poi.
Bah.

A seconda di come li misuro, i rendimenti storici totali dello S&P 500 sono stati in media del 10,6% all’anno, pari a un aumento del 636% dal 2002.

Chi all’epoca avesse investito, ad esempio, 10.000 euro e fosse rimasto semplicemente fermo, oggi avrebbe circa 73.000 euro!

Questo senza fare assolutamente nulla, niente trading.

Non che investire così sia esente da rischi, quindi in genere io preferisco frazionare l’ingresso sui mercati con un piano di accumulo preceduto da un importo in un unica soluzione, tipo:

20.000€ subito e poi 200€ al mese
oppure
5000€ subito e poi 100€ al mese

L’importante per me è prendere l’abitudine di investire ogni mese un piccolo/medio importo nei migliori ETF indicizzati.

Investire in maniera scaglionata prende il nome di Piano di Accumulo, uno dei migliori modi di investire.

Il vantaggio dei fondi indicizzati è che la diversificazione riduce il rischio nel lungo periodo.

Lo svantaggio è che potrebbe volerci molto tempo prima che il mio portafoglio inizi a fruttare 100 euro al giorno. Ma questo è il costo da pagare per ridurre il rischio investendo in ETF.


2️⃣ Investire in azioni e ETF da dividendo

Investire in ETF da dividendo io lo trovo bellissimo.

In sostanza mi pagano già solo perchè ho comprato un ETF o un’azione.

Ecco un esempio di entrata passiva: perchè più passivo di così non c’è nulla.

Sebbene i rendimenti da dividendo sembrino modesti, pari all’1-5% all’anno, devo ricordare che con l’aumento del valore del mio investimento aumenterà anche il dividendo pagato!


In questo modo, nel lungo termine, un investimento di 10.000 euro può arrivare rendere anche 800 euro all’anno, tutti gli anni, senza alcuno sforzo ulteriore da parte mia.

Ottimizzare per la crescita o per i dividendi?


Alcuni ETF da dividendo possono avere una crescita quasi nulla rispetto all’S&P500, ma offrono rendimenti da dividendi del 4-6% sul mio investimento.


Questo mi garantisce un flusso costante, un’entrata automatica.

Dato che io non consiglio investimenti, la cosa migliore è fare le tue ricerche, potresti essere in grado di scegliere i tuoi titoli da dividendo, ma come sempre c’è una fregatura.
A volte le azioni e gli indici dei dividendi hanno un andamento nettamente negativo, quindi se cerco le migliori azioni da dividendo è meglio scegliere sempre società affidabili piuttosto che i ricchi dividendi.

Quanto investire in dividendi?

La strategia migliore in questi casi è lavorare a ritroso per capire quali sono i miei obiettivi di investimento e quanto rischio posso sopportare.

Facciamo un’ipotesi:

Con un rendimento annuo dell’8%, per guadagnare 100 euro al giorno mi serve un investimento di circa 460.000 euro

quanto serve entrata passiva 100 euro al giorno

Fai una cosa!

Prova tu stesso facendo una simulazione con questo calcolatore interattivo di rendimento:







Risultato: €

Se immetti 460.000 €, poi 8% anno e poi 1 anno, ottieni circa 38.000€ all’anno che fanno poi 104 euro al giorno di entrata passiva.

Chiaro che 460.000€ sono tanti soldi e questa è solo una simulazione matematica, ma è possibile arrivarci gradualmente risparmiando soldi e investendo tutti i mesi.

Io investo tutto quello che posso permettermi di investire per ottenere risultati importanti.

Dunque: come arrivare ad avere i 460.000€ necessari per guadagnare poi 100€ al giorno di entrata passiva?

dove trovare i soldi da investire

Esistono casi fortunati di persone che possono investire l’eredità o una grossa vincita, ma la maggior parte di noi deve risparmiare per investire, a volte partendo da zero prima di avere una entrata passiva.

Ecco come si arriva a 460.000 €.

Esempi di quanto serve mettere da parte e investire al mese per arrivare alla cifra che mi serve:

  • Con 400 euro al mese servono circa 25 anni per raggiungere i 460.000 euro
  • Con 520 euro al mese, ci metto 20 anni
  • Per farlo in soli 10 anni, sono necessari 1.750 euro al mese!

Vedo che se a 20 anni metto da parte e investo 400€ al mese, a 40 anni già hai ipoteticamente messo via quello he mi serve per generare poi 100€ al giorno di rendita.

Chiaro che per fare un calcolo preciso serve far rientrare le tasse, inflazione e le commissioni, ma investendo in ETF ad accumulazione il problema si riduce parecchio (guarda come faccio nell’articolo sui migliori ETF).

Per ridurre le commissioni sui miei investimenti fino all’osso io uso le migliori piattaforme di trading e i migliori broker online a basso costo (…il che fa una differenza abissale quando si Investe a lungo termine).


Un ETF indicizzato è l’opzione più sicura se voglio che il reddito passivo sia automatizzato al 100%. 
Ma se voglio qualcosa che richiede un po’ più di impegno per ridurre l’orizzonte temporale per raggiungere i 100 euro al giorno, ho posso seguire e aggiungere altre strade, ma ti avverto, sono più pericolose e a volte più faticose.


12 azioni dividendo
Scarica la lista Gratis! Scopri quali sono

Eccole tutte!


3️⃣ Entrate passive da proprietà e immobili


Hai indovinato. 
L’investimento immobiliare è una delle fonti più tradizionali di reddito passivo, ma come investitore multiasset, posso dirti che non è così facile per un principiante.

Ci sono 3 strade che si possono percorrere con gli immobili, 2 facili e 1 difficile:

  • Investire attraverso i REIT
  • Usare il crowdfunding immobiliare
  • Comprare immobili reali

Il settore immobiliare di solito richiede 2 cose che molti NON hanno:

  • ingenti capitali iniziali
  • esperienza sul campo per poter evitare disastri

Per queste 2 ragioni io reputo l’immobile tradizionale (compra e affitta o compra e vendi) totalmente fuori dalla portata dei principianti. 

È qui che entrano in gioco i REIT.


# Entrate passive immobiliari con i REIT


Un REIT (Real Estate Investment Trust) è come acquistare azioni di una società, ma invece di gestire un’attività di prodotti/servizi, la società possiede e gestisce immobili. 

Entrate passive immobiliari con i REIT

In cambio del mio investimento, mi verseranno una parte del reddito da locazione sotto forma di dividendo. 
I REIT possono essere specializzati in qualsiasi settore:

  • uffici
  • ospedali
  • centri commerciali
  • appartamenti residenziali
  • torri di telefonia
  • data center internet


Per questo rappresentano una fantastica opportunità per i piccoli investitori come me (…per adesso) di entrare immediatamente nel settore immobiliare. 

La ciliegina sulla torta?


Investendo in REIT io guadagno da subito, non devo aspettare.

In questo modo mi libero sia dagli ingenti requisiti di capitale sia dai mal di testa che derivano dalla manutenzione di un immobile fisico.

  • niente caldaie che si rompono di sabato
  • niente pitturazioni e umidità sui muri
  • Basta stupide liti in condominio
  • Niente idioti morosi

Nel mio caso, ho scelto di bilanciare i miei REIT con investimenti in Crowdfunding immobiliare.

Parto sempre dall’idea che i REIT sono più “facili”, ma non possono essere l’unico investimento immobiliare che possiedo.


Il rovescio della medaglia dei REIT rispetto agli immobili reali è che si perde il vantaggio di fare leva e di godere di eventuali vantaggi fiscali tipici degli immobili reali.

Il lato positivo è che chiunque può acquistare REIT, per qualsiasi importo.

Se volessi guadagnare 100 euro al giorno in dividendi, questo è qualcosa che incorporerei nel mio portafoglio a lungo termine.


# Rendimenti da crowdfunding immobiliare

Io sono appassionato di crowdfunding immobiliare, quindi prendi la mia opinione “con le pinze”.

Investire in crowdfunding di immobili significa sostanzialmente prestare denaro ad aziende del settore o partecipare a investimenti immobiliari in scala.

entrate passive da crowdfunding immobiliare

Io preferisco fare “lending crowdfunding”, ossia prestiti per progetti immobiliari.

In sostanza funziona così:

  1. Mi iscrivo a una di queste piattaforme
  2. Deposito il denaro che voglio investire
  3. Selezione i progetti che voglio finanziare
  4. Reinvesto tutti i profitti

Cosa posso aspettarmi?

I rendimenti sono spesso superiori al 10% all’anno, ma serve essere consapevoli dei rischi che comporta investire in questo modo.

Lo sai già: non esistono investimenti sicuri al 100%.

Io uso ed ho usato molte piattaforme di questo tipo.

Eccone alcune:


# Redditi passivi da locazione di immobili

Anche se i REIT sono ottimi, il reddito da locazione derivante dal possesso di immobili fisici è uno dei modi più popolari per guadagnare 100 euro al giorno in Italia.

Non dimentico che comporta uno sforzo molto maggiore, quindi di entrata passiva ha davvero poco.

entrate passive da locazione di immobili

Il problema delle entrate passive da locazione è che non è affatto facile iniziare.

Servono:

  • Possibilità di accedere al credito bancario
  • Una fonte di reddito costante
  • Un anticipo del 20-30% di risparmi da immobilizzare

Ecco alcune spese che devo sostenere per creare una rendita passiva da immobili in affitto:

  • le rate del mutuo per l’acquisto
  • le tasse sulla proprietà
  • il notaio
  • un’assicurazione sul mutuo e sull’immobile
  • la ristrutturazione
  • le riparazioni e le spese di manutenzione

Questo calcolo non tiene in conto il valore accumulato pagando le rate del mutuo.

Quindi ti prego di non pensare che una rendita di questo tipo si calcoli sottraendo solo l’importo dell’affitto dalla rata del mutuo. È molto peggio di così.

Ecco un semplice schema che puoi utilizzare per calcolare se conviene comprare una casa per affittarla e ottenere entrate passive:

  1. Determina il prezzo di acquisto dell’immobile che stai considerando
  2. Determina il reddito da locazione previsto per l’immobile. A tal fine, potete fare una ricerca su immobili comparabili nella zona e vedere a quanto vengono affittati.
  3. Determina le spese come assicurazione, tasse, manutenzione e riparazioni.
  4. Sottrai le spese previste dal reddito da locazione previsto per determinare il reddito netto da locazione.
  5. Dividi il prezzo di acquisto per il reddito netto da locazione per determinare il tasso di rendimento (si tratta di una misura del rendimento dell’investimento)


Ad esempio, supponiamo che stai considerando di acquistare un immobile per 200.000 euro e che ti aspetti di ricevere 1.500 euro di affitto al mese.

Facciamo che l’immobile ti porterà spese per 500 euro al mese, quindi con un reddito netto da locazione di 1.000 euro al mese. Dividendo il prezzo di acquisto per il reddito netto da locazione ottieni un ritorno sull’investimento fatto del 20%.

Ti

Se ripetessi questo processo una volta ogni due o tre anni con nuovi immobili, e sempre se riuscissi ad avere il credito dalla banca, potrei arrivare a 100 euro al giorno di reddito passivo in poco più di 10 anni.

Lo so, non è il massimo e comporta tanto lavoro non passivo.

Naturalmente, sto semplificando davvero tanto.

Non ti illudere che sia una passeggiata.

Gli alloggi validi per fare investimento in Italia sono cari e potrebbero volerci mesi per trovare un buon affare; inoltre, la curva di apprendimento è molto ripida.

Voglio dire che da solo, rischio il disastro è alto, e quindi mi serve pure un esperto per fare bene questo processo e dunque pagarlo.

Tuttavia, se si riesce a iniziare, e la difficoltà è tutta all’inizio, poi una entrata passiva di 100€ al giorno diventa raggiungibile.

Ora che abbiamo visto come è possibile far lavorare il mio denaro per me, diamo un’occhiata all’altro grande aspetto: quello di come massimizzare il mio tempo per generare entrate passive.


Cosa succede quando raggiungo i 460.000€?

Come abbiamo visto sopra, con questa cifra posso ottenere un rendimento medio di circa 100€ al giorno se ho investito bene.

Cosa succede quando raggiungo i 460.000€?

Infatti non devo fare più nulla e, se mi bastano quei soldi, posso pensare di avere finalmente quanto mi serve per vivere di rendita, sempre tenendo in conto di sopportare la volatilità che comporta investire sui mercati finanziari.

Le tasse e l’inflazione mi remeranno sempre contro, ma non sono un problema, basta non smettere mai di imparare a cercare soluzioni e queste arriveranno.


Investire il mio tempo per creare rendite

Ormai è quasi un luogo comune che le persone più ricche siano quelle che usano il loro tempo con saggezza.

Infatti: è vero.

In economia esiste un concetto chiamato preferenza temporale, che consiste nello scegliere se spendere il tempo (per procurarsi piacere immediato) o investirlo (per il futuro).

Il concetto chiave dell’investimento del tempo è anche quello di capitalizzazione, ma in questo caso si tratta di costruire con il proprio tempo delle attività che funzioneranno per il futuro.

Ma in che senso?

  • Nel senso che potrei decidere di fare sacrifici oggi per godere domani
  • Oppure all’opposto, non fare nulla di faticoso oggi e poi …domani si vedrà

Va benissimo lavorare per un’impresa e farsi pagare lo stipendio, ma esiste anche altro per ottenere ulteriori entrate.

Investire il mio tempo per creare rendite

Vediamo un paio di esempi:

  • Creare contenuti utili
  • Fornire servizi a terzi

Chi ha del tempo libero, una passione e delle conoscenze ma anche l’inclinazione a esprimersi in qualche modo oggi ha un’opportunità.

Qquesto è il momento migliore nella storia dell’umanità per convertire se stessi in una risorsa utile agli altri.

Cosa voglio dire?

Io voglio dire: “renditi utile” e fallo sul web, per massimizzare il numero di persone da aiutare.

Molti scelgono YouTube perché è immediato, non ci sono barriere d’entrata.


1️⃣ Come fare entrate passive da YouTube

Devi sapere che YouTube paga chi crea contenuti che vengono visti da molte persone.

In base a questo concetto, tu puoi creare video utili che la gente vuole vedere.

Lo so che ti sembrerà strano, ma pensa che migliaia di italiani già sanno come guadagnare online con YouTube lo stanno facendo.

L’investimento si limita a un microfono, visto che all’inizio uno smartphone decente già basta.

YouTube è il secondo sito più visitato al mondo, insomma, c’è spazio anche per te.

Che tipo di video deve fare chi vuole una entrata passiva da Youtube?

L’ideale è creare video che trattano argomenti sempreverdi.

Oltre a non passare di moda, i tuoi video devono risolvere un problema, dare una risposta utile. Non esiste un argomento giusto, l’unico limite è la fantasia, ma attenzione: il tuo canale deve essere tematico, altrimenti non funzionerebbe.

Perchè parlo di “sempreverde”?

Se mi occupo di attualità, già solo dopo una settimana i miei video non li guarderebbe più nessuno e dunque addio entrata automatica.

L’entrata passiva su Youtube si ottiene generalmente dalla monetizzazione del canale offerta da YouTube stesso, poi in seguito si possono aggiungere altre fonti di reddito.

Cosa devi curare?

Le immagini di anteprima, la durata, le interruzioni e una miriade di particolari che trasformano un video utile in un video memorabile.

Video Entrate Passive su YouTube

Ecco un breve video esplicativo in inglese di quello di cui ho parlato qui sopra:


Ma se i video non fanno per te?

Puoi scrivere!

Ci sono Twitter e Substack e si possono monetizzare.

Substack ti fa pagare dai tuoi lettori un abbonamento mensile (entrata passiva).

Sei più bravo con immagini e video brevi?

C’è Instagram.

Produci musica e vuoi ottenere un’entrata passiva?

Ci sono Soundcloud e Spotify. Infatti queste due piattaforme pagano i creatori di musica.

Stai notando come il tuo punto di vista sta cambiando oggi? Sei abituato a pensare di pagare Spotify, mentre ora parli di farti pagare.

Ok, ma come e dove mi arrivano le entrate passive?

Hai una base di FAN che sono pronti a pagarti per continuare a vedere, leggere o sentire i tuoi contenuti?

Puoi incassare donazioni con siti come Patreon.

Ti dico una cosa…

Viviamo nel periodo migliore della storia dell’uomo se sei un artista o una persona che ha qualcosa di valido da condividere e vuole guadagnarsi la vita così.

Ti assicuro che non avrai rendite automatiche dal primo giorno, anzi!

Arrivare a 1.000 iscritti o a 4.000 ore di video visitati su YouTube è una faticaccia. Lo stesso vale per qualsiasi attività creativa quindi ti assicuro che se non ami il processo, non riuscirai a portarlo avanti.

Quindi, prima di tutto, fai in modo che la cosa sia divertente in sé, poi penserai all’entrata passiva.


2️⃣ Fornire servizi per avere entrate passive

Ma se pensi che creare contenuti non sia il tuo tipo di cosa, non preoccupartii!

In fondo, un’entrata passiva consiste nel costruire una macchina che fornisce valore ad altre persone in modo automatico. Con internet a disposizione oggi, ci sono centinaia di modi per farlo!

Creare siti web è alla portata di tutti. Puoi imparare a montarli e poi venderli.

Un esempio?

Shopify Partners offre una piattaforma che addirittura ti paga una commissione mensile in base a quanti siti costruisci con il loro sistema.

Esistono decine di negozi che vorrebbero un sito vetrina ma non sanno da dove iniziare per averlo, faglielo tu!

Più siti crei, più guadagni ogni giorno commissioni da Shopify Partners, per sempre.

Entrata passiva: creata.

Imparare a creare sito con Shopify non è difficile. Io stesso, che ero una capra con codice e programmazione ne ho tirati su una decina e li ho venduti anni fa.

Se quanto dico è troppo lontano da te, prova a pensare come sarebbe portare semplicemente il tuo lavoro, quello che fai già online.

Sono sicuro che, qualunque lavoro fai, ci sono migliaia di persone pronte a seguirti che vorrebbero il tuo aiuto.


Mettiti in proprio per avviare una rendita da lavoro

Molte persone si sottovalutano, e a me dispiace.

Quante volte saremmo capaci di fare molto meglio “del capo”?

Scopri cosa serve per aprire la tua attività e magari far lavorare altri al posto tuo!

Queste imprese ti danno informazioni gratis e poi ti assistono se vuoi aprire in franchising con loro:

Non sei tipo da business online? Ho qualcosa per te…

Potenza:⭐️⭐️⭐️⭐️

Immediatezza:⭐️⭐️⭐️⭐️

Se NON ti senti comodo a cominciare un business online esistono altri metodi efficaci per guadagnare anche “offline”.

In un certo senso sono metodi per “comprarsi un lavoro” o magari avviare un’attività e pagare dei dipendenti che lavorano per te.

Investire in queste attività che ho selezionato è molto più sicuro che farlo da soli. Queste imprese ti assistono in tutti i passaggi e ❌ ti evitano gli errori più drammatici.

Ecco un breve elenco di opportunità di fare impresa e lavorare in settori in netta esplosione:


# Offri assistenza domiciliare

La popolazione italiana invecchia ed è logico che vi sarà sempre più bisogno di assistenza domiciliare agli anziani.

franchising privata assistenza conviene

Investire in questo settore è una strategia con altissime probabilità di successo.

⬆️ Scaricare la brochure informativa è gratis!


# Apri un lavaggio auto a domicilio

Sogni di avere la tua piccola attività?

Vorresti lavorare senza “un capo”, magari part-time per arrotondare?

Questa è una grande occasione per provare a lavorare da solo (senza grossi rischi).

Il servizio di lavaggio a domicilio è ormai richiesto regolarmente da aziende e privati.

mister lavaggio come aprire

All’estero funziona da anni e in Italia è già di moda.

franchising mister lavaggio conviene

⭕️ Per iniziare a lavorare e a guadagnare servono solo 900€

⬆️ Richiedere informazioni è gratis!


# Apri la tua impresa edile

L’edilizia muove un sacco di soldi. Si sa che le imprese edili guadagnano bene e lavorano tanto.

edilizia acrobatica come funziona

Questo business è molto interessante perchè innovativo e con costi bassi rispetto all’edilizia tradizionale.

edilizia acrobatica conviene

⬆️ Scaricare la brochure informativa è gratis!


# Lavora nella tua agenzia immobiliare

Negli ultimi due anni abbiamo tutti capito quanto è importante avere una casa confortevole.

Infatti il settore degli affitti è in fermento e i prezzi non smettono di salire.

Si può guadagnare tantissimo affittando case.

(questa è una rete di franchising estremamente affermata)

franchising soloaffitti conviene

Comprati” il tuo prossimo lavoro, “diventa il TUO capo“:

⬆️ Scaricare la brochure informativa è gratis!


# La Tua Palestra (finalmente)

Il sogno di avere una piccola palestra tua, ma senza lo “sbattimento” di rischiare di sbagliare?

montare una palestra cosa serve ragazza personal trainer

MiFit ti assiste nel percorso di apertura del tuo centro fitness moderno con un investimento iniziale minuscolo!

⭐️ Fatturato annuale promesso: 150.000€.

mifit palestre

Chiedi come ti aiuteranno ad aprire la Tua palestra.

⬆️ Scaricare la brochure informativa è davvero gratis!


# Apri un negozio con un marchio già ben affermato

Hai visto quanti negozi Casanova esistono già in Italia?

Il motivo è che è un brand di successo.

Chi apre un negozio del genere va “sul sicuro” perchè questa rete di franchising ti fa aprire esattamente dove hai la massima probabilità di successo.

L’investimento iniziale di 30.000€ è davvero basso per un franchising di questo livello (il migliore in Italia).

Scarica la brochure e leggi di cosa si tratta (è gratis).

casanova come aprire

⬆️ Scaricare la brochure informativa è gratis!


# Apri un business semplice: La Yogurteria

Chi NON ha il capitale iniziale per aprire la sua attività sceglie di aprire una Yogurteria.

Il vantaggio più grande di questo franchising è che l’investimento iniziale può essere rateizzato.

Anche in questo caso, chiedere come funziona è gratis.


# Porta la mobilità intelligente nella tua città

Traffico, smog e costi alti dei trasporti stanno affogando le città italiane.

I turisti nella tua città cercano (ma non trovano) bici, monopattini e scoter elettrici per visitare in libertà.

Datti una mossa!

Guadagna soldi mentre porti un miglioramento e un servizio nella tua città.

“Sii il cambiamento che vuoi nel mondo” diceva Gandhi.

elerent recensioni

EleRent ti assiste nel percorso di apertura del tuo centro con 40 mezzi tra bici, monopattini e scooter elettrici con un investimento iniziale basso!

Quanto mi serve per iniziare a lavorare: 15.000€.

⬆️ Scaricare la brochure informativa è gratis!


⭕️ Chiedere informazioni alle imprese che ho menzionato sopra non ha costi.

Non fare niente invece è sempre un mancato guadagno.

⭕️ Trucco PRO: Scarica tutte le brochure qui sopra e poi confronta l’offerta!


Amazon per entrate passive?

Il modo più veloce di monetizzare Amazon è creare contenuti digitali e venderli.

Basta Dropshipping, non funziona più.

Piuttosto scrivi piccoli libri (e-books) che trattano un problema specifico che tu sai risolvere, procurati una bella copertina e mettiti in vendita su Amazon.

Ogni volta che qualcuno lo compra tu ottieni un’entrata passiva.

Comprare azioni Amazon invece non genera rendite automatiche in sé perchè Amazon non paga ancora dividendi agli azionisti.

Ti avverto: fare soldi e creare entrate passive richiede impegno e tempo, e se qualcuno ti vende uno schema per diventare ricco in fretta, probabilmente si sta arricchendo alle tue spalle.


Entrate passive: Riassuntino

Si possono avere entrate passive in soli 2 modi:

  • Investendo
  • Lavorando per crearle

Poi…

  • Se ho già 460.000€ posso generare circa 100€ al giorno di rendita passiva.
  • Se NON ho 460.000€ posso iniziare subito un piano per arrivarci (non è fantascienza, hai visto?).
  • In alternativa alle rendite da capitale esistono lavori che mi pagano anche mentre non lavoro, come la creazione di contenuti che abbiamo visto sopra.

Arrivare a guadagnare 100 euro al giorno non è qualcosa che si può fare fare da un giorno all’altro, a meno che non dispongo già di circa 460.000 €.

Nella maggior parte dei casi, anche se inizio ad investire oggi ci vorranno anni per arrivarci, ma con il tempo è assolutamente possibile e, a lungo termine, ne vale assolutamente la pena.

Rileggi quest’ultima frase:

…ne vale la pena, perchè dopo avrai un’entrata passiva tua, continua, anche mentre dormi, e non collegata al tuo lavoro attivo

L’importante è iniziare in piccolo, capire come funziona e ottenere risultati su scala ridotta, anche se si tratta di guadagnare 50 euro all’anno con un ETF indicizzato o con un sitarello su Shopify.

Una volta iniziato, ti assicuro che diventa incredibilmente più facile iniziare a far crescere i numeri da lì in poi.

Come in un videogioco, ogni vittoria dà la possibilità di avanzare al passo successivo.

Posso far crescere i miei soldi e posso valorizzare il mio tempo “al quadrato“.

Non c’è molto da aspettare per iniziare.


FAQ Entrate Passive

Quali sono le entrate passive?

Il reddito passivo è un tipo di reddito che si riceve passivamente o, se preferite, automaticamente, senza doverlo monitorare o agire costantemente.

Cosa sono le entrate attive?

Le entrate attive sono tutte le entrate che generi facendo un lavoro.
Il tuo impiego presso un’impresa, ad esempio, è considerato un’entrata attiva.

Dove investire per avere una rendita mensile?

Gli ETF sono una opzione da considerare quando si tratta dei migliori investimenti mensili a reddito.
Gli ETF combinano i vantaggi delle azioni, delle obbligazioni e dei fondi comuni di investimento, ma offrono la possibilità di investire in una gamma più ampia e di sostenere rapporti di spesa più bassi. Inoltre, possono essere acquistati o venduti in qualsiasi momento della giornata.
Molti ETF da dividendo pagano interessi tutti i mesi.
In alternativa, per investire con rendite mensili c’è il P2P lending.

Come fare i soldi nel 2023?


Per fare i soldi nel 2023 esistono alcuni metodi provati che hanno funzionato per migliaia di persone già negli anni scorsi e sono:
Creare un negozio online
Vendere sui social network
Offrire i tuoi servizi professionali online
Commercializzare i tuoi prodotti digitali online

È stato utile questo articolo?

Fai click sulle stelle ↘️ per votarlo!

Voto medio 4.5 / 5. Numero: 8

Sii il primo a votare questo articolo!

Se ti è servito questo articolo, ora fammi 1 favore: condividilo!

Coraggio condividilo adesso!

Mi dispiace molto che non ti sia piaciuto questo articolo!

Miglioriamolo, dai!

Puoi dirmi cosa non hai trovato, per favore? (resterai 100% anonimo, non potrò sapere chi sei)

3 pensieri su “Entrate Passive: Come Generare 100€ al giorno? 3 Esempi + 4 idee

  1. Matt dice:

    Sei onesto Sal. Non la fai facile. Io ammetto di essere demoralizzato al momento, perché mi mancano davvero tanti anni prima di poter cantare vittoria e fidarmi di una entrata passiva grande come un secondo stipendio

    • Sal @ Rendite Passive dice:

      Ciao Matt, no non è facile, ma la parte più tosta è sempre e solo iniziare. Siamo nati per rimandare! Dopo tutto viene da se.

  2. giorgio dice:

    Mi piace il tuo stile.
    Questa cosa delle entrate passive è fattibile, magari non 100 euro al giorno, ma a me basterebbe molto meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: ⛔️ Il materiale che stai cercando di copiare è protetto da © Copyright. Condividi questa pagina via WhatsApp poi aggiungila ai tuoi siti preferiti.